Consumo corolla hybrid

Pasil

TCI Member
Registrato
30 Gennaio 2020
Messaggi
65
Piaciuto
28
Età
57
Località
Bolzano
Ciao

Beh effettivamente non è una prova particolarmente utile, le ibride sono fondamentalmente auto da città, tutt’al più da mezza collina, in montagna non possono che fare misere figure.

Per la montagna è innegabilmente meglio l'elettrico puro fosse solo perché poi in discesa recuperi gran parte dell'energia che hai perso durante la salita (fortunatamente il mondo non è tutto in salita 8<)) ).
Con l'ibrido questo non si può fare. In salita l'elettrico è quasi inservibile ed è un peso aggiuntivo che ti mangia energia, in discesa dopo pochi minuti le batterie sono stracariche ed il resto dell'energia deve essere buttata via.

Comunque in montagna conviene sempre andare piano, magari non inciderà molto sui consumi ma sulla sicurezza può avere enormi benefici per te e per gli altri.

Ciao Ciao, Moreno
Certo, la sicurezza in primis! però mi riferisco a una strada semideserta e la "tirata" la si fa solo se le condizioni di visibilità e di traffico lo permettono...e per quanto mi riguarda non ha più senso ripetere queste prove. Quanto rilevato può servire a chi ha ancora dei dubbi su quale alimentazione valutare prima dell'acquisto. Se fai tanta montagna l'ibrido non ti fa risparmiare.
Nella mia "prova"con guida attenta, una volta tornato a casa, il consumo medio è stato di 8 L/100Km alias 12,5 Km con un litro, lo stesso da me rilevato su percorso autostradale deserto, di notte, con cruise control impostato a 140 Km/h (altro terreno poco consono alle ibride)
Personalmente percorro quasi esclusivamente extraurbano ed urbano scorrevole, quindi ibrido OK!
Bene, non vi tedierò più con le mie performance...:smile:
 

zemian60

TCI Junior Member
Registrato
24 Gennaio 2021
Messaggi
9
Piaciuto
5
Età
60
Località
Sassuolo
Per quanto mi riguarda i miei consumi hanno un range che varia dai 20-21 km/l, prevalentemente in autostrada, ad uno sporadico 30 al litro, ma è stato una tantum. Come media mi attesto sui 24-26 km/l. Diciamo che vado col piede decisamente leggero. Personalmente trovo che i consumi in modalità ECO siano migliori, ho l'impressione che il termico intervenga meno frequentemente. La modalità SPORT la ho usata 2/3 volte, e rende l'auto decisamente più brillante. Di solito la tengo in NORMAL Altra cosa: non mi trovo con il cruise, In autostrada l'ho provato, ma mi pare che il termico sia sempre ad un regime che utilizzando il piede riesco a tenere più basso. In certe giornate mi capita spesso di procedere con le frecce gialla (a me sembra verdina, a dire il vero..sarò daltonico) e rossa che mi danno l'idea di un funzionamento simultaneo del termico e dell'elettrico. Questo anche fino ai 130 all'ora, Ma non sempre mi viene. Per informazione, ho fatto 9800 km. Ah, sempre per informazione: una volta facevo il passo del Cerreto a velocità moderata perchè la figliola stava poco bene. Mi è capitato spesso di avvicinare un tornante, rallentare, ed il tornante lo percorrevo solo in elettrico...presumo sia dipeso dalla bassissima velocità con cui procedevo.
 

Moreno1

TCI Advanced Member
Registrato
22 Novembre 2018
Messaggi
214
Piaciuto
33
Località
Bergamo
Ciao

Nella mia "prova"con guida attenta, una volta tornato a casa, il consumo medio è stato di 8 L/100Km alias 12,5 Km con un litro, lo stesso da me rilevato su percorso autostradale deserto, di notte, con cruise control impostato a 140 Km/h (altro terreno poco consono alle ibride)
Personalmente percorro quasi esclusivamente extraurbano ed urbano scorrevole, quindi ibrido OK!
Bene, non vi tedierò più con le mie performance...:smile:
Beh i 140km/ora non sono consone (o meglio economiche) per nessun veicolo, i consumi crescono con il quadrato della velocità e questo a prescindere dal tipo di motore.
L'autostrada non sarà il posto migliore per una ibrida ma comunque sempre meglio di uno ICE.
Ad agosto mi sono fatto una tirata in Croazia per lavoro, 1.715km andata e ritorno, quasi tutti in autostrada inchiodato a 120km/ora con il cruise ed il clima al massimo (o quasi era il 9 agosto).
La media reale complessiva è stata di 20,52km/lt, non ci sputerei sopra.

Ciao Ciao, Moreno
 

kava93

TCI Member
Registrato
20 Gennaio 2021
Messaggi
29
Piaciuto
4
Località
Monza
Confermo il fatto che il cruise tenga più alto di giri il motore di quanto si possa fare manualmente...
Con il cruise, anche a velocità costante, il termico sta quasi sempre acceso, manualmente invece si riesce a viaggiare a velocità costante anche solo in elettrico
 

Pasil

TCI Member
Registrato
30 Gennaio 2020
Messaggi
65
Piaciuto
28
Età
57
Località
Bolzano
Ciao



Beh i 140km/ora non sono consone (o meglio economiche) per nessun veicolo, i consumi crescono con il quadrato della velocità e questo a prescindere dal tipo di motore.
L'autostrada non sarà il posto migliore per una ibrida ma comunque sempre meglio di uno ICE.
Ad agosto mi sono fatto una tirata in Croazia per lavoro, 1.715km andata e ritorno, quasi tutti in autostrada inchiodato a 120km/ora con il cruise ed il clima al massimo (o quasi era il 9 agosto).
La media reale complessiva è stata di 20,52km/lt, non ci sputerei sopra.

Ciao Ciao, Moreno
Risultato notevole! in estate anch'io viaggio a una media di 20 al litro nel misto. In extraurbano sono arrivato a 25 in piena estate ma su tragitti lunghi, grande risultato per un 2.0! Il clima acceso incide pochissimo per quanto ho potuto constatare. E' il riscaldamento unito alle basse temperature che abbassa la media, con il termico spesso acceso per fornire calore all'abitacolo, soprattutto nei brevi spostamenti (che ovviamente vale per tutti i veicoli a prescindere dall'alimentazione). A gennaio, con le bassissime temperature della mia zona e nevicate varie, nonostante una guida attenta non sono riuscito a fare meglio dei 16-17 al litro
Tu hai il 1.8 o il 2.0?
 

Moreno1

TCI Advanced Member
Registrato
22 Novembre 2018
Messaggi
214
Piaciuto
33
Località
Bergamo
Ciao

No 1800.
Ah si il freddo è una fregatura (e per le elettriche anche il gran caldo), le batterie hanno un range di temperatura operativa ottimale alquanto ristretto per cui occorre riscaldarle d'inverno e raffreddarle d'estate e questo ha, per quanto limitato, un costo energetico.

Io me la sono cavata un po' meglio, fatto lunedì il pieno 22,2km/lt da CDB e 19,77km/lt reali, il pieno precedente lo avevo fatto il 30/12/2020.

Ciao Ciao, Moreno
 

apeschi

TCI Advanced Member
Registrato
25 Ottobre 2019
Messaggi
345
Piaciuto
140
Età
60
Località
Milano
.....
Per la montagna è innegabilmente meglio l'elettrico puro fosse solo perché poi in discesa recuperi gran parte dell'energia che hai perso durante la salita (fortunatamente il mondo non è tutto in salita 8<)) ).
Con l'ibrido questo non si può fare. In salita l'elettrico è quasi inservibile ed è un peso aggiuntivo che ti mangia energia, in discesa dopo pochi minuti le batterie sono stracariche ed il resto dell'energia deve essere buttata via.
.....
Ciao Ciao, Moreno
Non ho capito bene.

Intanto in salita, l'elettrico aiuta il termico, ed il termico ricarica la batteria. Quindi mediamente si arriva a batteria abbastanza carica (se non full carica se il termico lavora molto) in salita.

Nei cambi di pendio (e difficilmente, mediamente, in montagna c'e' solo salita o solo discesa ma ci sono anche saliscendi, falsipiani ecc.) l'elettrico aiuta.

Poi e' vero che in discesa la batteria si carica ed oltre un certo livello non immagazzina piu' energia, ma per mia esperienza personale, mediamente (e quindi non rilevando il consumo solo in quota, al termine della salita, oppure solo in discesa, ma in una settimana passata in montagna) i migliori risultati (personali, quindi miei e non assoluti, ovviamente), li ho ottenuti in montagna, oppure in collina.

In pianura, di fatto l'aiuto dell'ibrido nel mio caso e' minimo.

Per contestualizzare i miei consumi, sto parlando di Toyota Corolla TS 2000.

Sto parlando di Milano (citta' e dintorni) per quanto riguarda i miei tragitti in pianura.

Sto parlando di Dolomiti, Alto Adige, Dobbiaco, per quanto riguarda la montagna, e sto parlando di colline del trevigiano per quanto riguarda la collina.

In autostrada (Milano-Torino A4) i consumi sono molto piu' alti (nel rispetto dei limiti di velocita' consentiti dal codice stradale e dalle condizioni del traffico ed atmosferiche).

Facendo la media sul medio-lungo termine (e quindi non rilevando i singoli casi che possono variare in base al traffico e alle condizioni stradali), in montagna ho consumato mediamente sui 4.8 litri ogni 100 Km (media su una settimana, considerando la permanenza in zona e mediando tra salite, discese, tratte pianeggianti). (Salite, discese, e tratti intermedi).

A Milano, citta', zone limitrofe (pianura piatta), ho rilevato consumi medi intorno ai 5.8 circa. (E da li' non mi schiodo, anzi a volte consumo anche di piu').

Nel trevigiano (su una settimana trascorsa in zona ed andando nelle zone in cui e' prodotto il prosecco, piu' citta') ho avuto anche consumi sui 3.8 litri per 100 Km.

Su A4 Milano-Torino, ho avuto consumi medi di 6.1 litri ogni 100 Km. Andando piu' velocemente (sempre nei limiti consentiti) i consumi salgono ulteriormente. (E' sempre un 2000 di cilindrata).

Per quanto mi riguarda i consumi peggiori li ho in pianura padana.

In citta' non riesco a stare mai sotto i 5.8 litri ogni 100Km in quanto i percorsi che faccio sono brevi, l'auto non si scalda bene, tutte le teorie di guida economica sono solo teorie che quando sei in coda, quando hai una rotonda da superare, quando hai dei semafori, hai pedoni che attraversano all'improvviso, oppure automobilisti che ti stanno incollati a dieci centimetri dal paraurti posteriore e' impossibile applicare.

NB: non sono teorie le mie, ma considerazioni di utilizzo costante dell'automobile.
 

zemian60

TCI Junior Member
Registrato
24 Gennaio 2021
Messaggi
9
Piaciuto
5
Età
60
Località
Sassuolo
Nei miei quasi 10000 km ho provato un po' a guidare in vari modi, per vedere di nascosto l'effetto che fa. Me ne manca solo uno: ovvero guidare fregandomene dei vari display, frecce multicolor, eco power e quant'altro, magari pestando un po' sul gas. Sempre nel rispetto del cds, naturalmente. Così, per avere un'idea di cosa succede.
 

kava93

TCI Member
Registrato
20 Gennaio 2021
Messaggi
29
Piaciuto
4
Località
Monza
Nei miei quasi 10000 km ho provato un po' a guidare in vari modi, per vedere di nascosto l'effetto che fa. Me ne manca solo uno: ovvero guidare fregandomene dei vari display, frecce multicolor, eco power e quant'altro, magari pestando un po' sul gas. Sempre nel rispetto del cds, naturalmente. Così, per avere un'idea di cosa succede.
Penso che sia la cosa migliore... dopo tutto, io personalmente prima di avere una macchina ibrida non ho mai guidato stando così attento ai consumi, non vedo perchè cominciare a farlo ora!
Io ho il 2.0 ed onestamente la spinta che da è molto piacevole, sarebbe un peccato non valorizzarla :wink:

PS. Non ho ancora finito il primo pieno, un po troppo presto per giudicare...
 
Registrato
2 Marzo 2005
Messaggi
30
Piaciuto
20
Età
51
Località
TO
@apeschi
Trovo riscontro dei consumi da te registrati rispetto alla mia esperienza di utilizzo dello stesso modello di auto (circa 30.000 km percorsi in un anno).
La mia media complessiva, calcolata alla pompa, si attesta a 6,3 l/100 km ed è relativa ad un uso esclusivamente extraurbano con dislivello quotidiano di 600 m.
 
Ultima modifica:

Pasil

TCI Member
Registrato
30 Gennaio 2020
Messaggi
65
Piaciuto
28
Età
57
Località
Bolzano
@apeschi
Trovo riscontro dei consumi da te registrati rispetto alla mia esperienza di utilizzo dello stesso modello di auto (circa 30.000 km percorsi in un anno).
La mia media complessiva si attesta a 6,3 l/100 km ed è relativa ad un uso esclusivamente extraurbano con dislivello quotidiano di 600 m.
La mia media, dopo un anno preciso di utilizzo, è di 5,3 L/100Km (dato estrapolato dall'applicazione MyT Toyota), rilevato su una percorrenza di 20.000 Km, per cui mi ritengo più che soddisfatto. In realtà leggermente maggiore in quanto alla pompa il consumo è circa il 5% più alto, quindi più o meno 5,5-5,6 L/100 Km.
 

Bambo82

TCI Junior Member
Registrato
28 Dicembre 2020
Messaggi
19
Piaciuto
1
Età
39
Località
Firenze
Ciao a tutti,

Ritirata venerdì la mia ts 1.8 e percorsi 170 km per portarla a casa, di cui 80% autostrada trafficata e circa 20% di provinciali ricche di saliscendi. Poca attenzione ai consumi, più che altro mi sono messo a smanettare con gli assistenti alla guida. Risultato, il computer di bordo a fine viaggio riportava 4,7 l x 100 km. Ho notato che con cruise control impostato a 120 km/h è capitato un paio di volte che intervenisse il motore elettrico. Il suo intervento è stato molto più importante a con cc impostato a 105.

Ieri gita fuori porta di 150 km complessivi, di cui 80% superstrada: andata 4,1 l x 100 km; ritorno 4,5.

Al momento molto soddisfatto, devo ancora smanettare parecchio. Auto votata al comfort, silenziosa e ben piantata a terra, anche a 120 km/h.. Sarà che vengo da una C3.....
 

Moreno1

TCI Advanced Member
Registrato
22 Novembre 2018
Messaggi
214
Piaciuto
33
Località
Bergamo
Ciao

Sì ho notato anche io questo effetto, per come la vedo io l'auto cerca di spianare la strada, nei limiti del possibile attiva l'elettrico con leggere salite e recupera poi l'energia durante la discesa, cercando di mantenere lo ICE a regimi costanti ottimali.
Questa è una delle gioie dell'ibrido con il cruise control adattivo, gli dici d'andare a 110km/ora e lui ci va sia in salita che in discesa (nei limiti del ragionevole ovviamente), con la mia vecchia auto diesel che aveva il cruise control fisso questo avveniva solo in salita, per la discesa dovevi arrangiarti.

Sulle strade trafficate l'ibrido da il meglio di se (lo start/stop delle auto ICE è un misero surrogato), in colonna poi è il massimo
Tutti noi vorremmo strade libere h24 ma la dura realtà è un'altra per cui morire per morire almeno si muore con qualche centesimo in più in tasca e con i polmoni un po' più sani 8<)).

Ciao Ciao, Moreno
 
Ultima modifica:
Registrato
21 Ottobre 2019
Messaggi
20
Piaciuto
4
Località
Torino
Ciao a tutti...
Sapreste dirmi indicativamente come funziona il consumo della 1.8 in uso cittadino, senza spingere sul pedale?
Ho letto cifre sui 20 km/l si Quattroruote, ma quello che vorrei sapere è se il motore elettrico per tratte entro i 10 km per esempio, o cmq brevi percorsi, consente di non consumare alcun litro di benzina, a patto di aver la batteria carica.
Ciao!
Io ho una 1.8 Active, da Nov 2019. La usiamo in due, mia moglie prettamente per percorsi casa - ufficio e ritorno in ambito urbano. Mediamente siamo tra i 15 al litro e il 17 al litro (lei ha il piede piuttosto pesante, una guida decisamente più grintosa della mia), in inverno sicuramente più semplice scendere verso i 15, 14 per noi tra riscaldamento e tempi maggiori per il termico ad arrivare a temperatura.

Su percorsi extraurbani in statale, complici anche tratti con autovelox dove impostavo il limitatore, ho toccato facilmente punte di 28, quasi 29 al litro! Ma tendo ad avere una guida attenta, veleggiando appena riesco, con accelerazioni molto graduali e frenate lunghe.

Autostrada... Appena potremo spostarci tra regioni ti dirò meglio ^_^ ma Torino - Riviera Ligure di Levante mi pare fosse attorno ai 15 al litro andando a circa 135Km/h (adaptive cruise control ON appena possibile).

Vi sembrano cifre ragionevoli, chiedo? :thumbsup:
 

apeschi

TCI Advanced Member
Registrato
25 Ottobre 2019
Messaggi
345
Piaciuto
140
Età
60
Località
Milano
La mia media, dopo un anno preciso di utilizzo, è di 5,3 L/100Km (dato estrapolato dall'applicazione MyT Toyota), rilevato su una percorrenza di 20.000 Km, per cui mi ritengo più che soddisfatto. In realtà leggermente maggiore in quanto alla pompa il consumo è circa il 5% più alto, quindi più o meno 5,5-5,6 L/100 Km.
La mia media (calcolata utilizzando i litri indicati alle pompe varie di benzina ed i Km percorsi indicati dal contachilometri, quindi considerando la media degli errori delle varie pompe a cui faccio benzina, e gli errori dovuti al contachilometri specifico della mia auto) e' di 5.7 litri ogni 100 Km (da fine novembre 2019 a febbraio 2021, quindi dopo poco piu' di un anno).
Tale risultato coincide esattamente con quanto indicato dal computer di bordo.
Per la cronaca, causa Covid e telelavoro forzato, ho percorso in poco piu' di un anno 8900 Km (quindi di fatto e' ancora praticamente in rodaggio). Ho fatto il primo tagliando a meno di 8000Km. Con i miei percorsi non riesco a fare di meglio (la maggior parte dei Km l'ho fatta in autostrada dove i consumi sono mediamente maggiori).
 

Pasil

TCI Member
Registrato
30 Gennaio 2020
Messaggi
65
Piaciuto
28
Età
57
Località
Bolzano
Ieri, con temperature meno rigide (6-8°) ho nuovamente testato i consumi della mia Corolla 2.0 TS lungo un percorso di 60 km di saliscendi con 500 m di dislivello.
17,5 km/l andata e 34 km/l ritorno, tradotto in 4,35 litri ogni 100Km, risultato ottenuto con una guida extraurbana nel rispetto dei limiti., Come già noto, il fatto di percorrere strade con frequenti cambiamenti di pendenza permette le migliori percorrenze.
Vorrei ribadire anche la totale inutilità del selettore EV che in un anno non sono mai riuscito a testare, nemmeno in garage, in quanto a macchina fredda non funziona e a macchina calda mi dice sempre che la batteria non è sufficientemente carica nonostante le 4 tacche (ribadisco anche che con la 2.0 averne più di 4 mi capita raramente se non in discesa). Magari a 5 tacche funziona? Boh! E se funziona ci farei 100 metri perchè una tacca la perderei subito.. Quindi una perfetta idiozia! Alla Toyota potevano non mettere questo inutile tasto e "scervellarsi" magari, ad illuminare i pulsanti della plafoniera, incredibilmente lasciati al buio..
 
Registrato
21 Ottobre 2019
Messaggi
20
Piaciuto
4
Località
Torino
Ieri, con temperature meno rigide (6-8°) ho nuovamente testato i consumi della mia Corolla 2.0 TS lungo un percorso di 60 km di saliscendi con 500 m di dislivello.
17,5 km/l andata e 34 km/l ritorno, tradotto in 4,35 litri ogni 100Km, risultato ottenuto con una guida extraurbana nel rispetto dei limiti., Come già noto, il fatto di percorrere strade con frequenti cambiamenti di pendenza permette le migliori percorrenze.
Vorrei ribadire anche la totale inutilità del selettore EV che in un anno non sono mai riuscito a testare, nemmeno in garage, in quanto a macchina fredda non funziona e a macchina calda mi dice sempre che la batteria non è sufficientemente carica nonostante le 4 tacche (ribadisco anche che con la 2.0 averne più di 4 mi capita raramente se non in discesa). Magari a 5 tacche funziona? Boh! E se funziona ci farei 100 metri perchè una tacca la perderei subito.. Quindi una perfetta idiozia! Alla Toyota potevano non mettere questo inutile tasto e "scervellarsi" magari, ad illuminare i pulsanti della plafoniera, incredibilmente lasciati al buio..
Il selettore EV funziona in circostanze molto specifiche, sì, ma dobbiamo ricordarci che è una full hybrid e non una plugin o elettrica totale: la modalità EV io la uso in questi contesti: entrare nei parcheggi coperti (tipo ipermercati o Ikea), spostarmi nell’isolato cercando parcheggio, che tanto non richiede alte velocità e preferisco non buttare fuori smog, e infine se vado a prendere o porto mio figlio a scuola non mi va di “affumicare” più del dovuto attorno all’edificio scolastico.
Sono casi in cui la macchina è sufficientemente calda e la batteria sufficientemente carica da permetterlo; inoltre, passati i 38 all’ora si disattiva di default.
Comunque, secondo me, se riesci a farci circa 1Km è record, ma ti ripeto che non è pensata fino in fondo come modalità di largo uso.

Come trick coi parenti e gli amici funziona


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Registrato
11 Gennaio 2020
Messaggi
54
Piaciuto
25
Età
55
Località
Brescia
Infatti non è pensata per questo. Non so il 2.0 in quali range lavora in modo ottimale, io la 1.8 la faccio sempre lavorare con 6 tacche per ottenere consumi medi (invernali) sui 25 km/l su ciclo misto (l'ibrido funziona al top in questo modo... batteria carica al 64% = 6 tacche). La mattina uscendo dal corsello dei garage (piuttosto lungo) uso EV senza problemi. Ci vogliono credo 5 tacche perchè lo permetta.
Non è difficile mantenere la batteria carica a quei livelli... il modo migliore è cercare di non consentire lo spegnimento del termico anche in condizioni di strada libera. Vero è che più la velocità è bassa (50/60 km / h) e meno é semplice. Ma se hai batteria carica (6 tacche) e viaggi a 1000 giri a 80/90 km/h fai tranquillamente 45/50 km/litro. Se la batteria è meno carica i consumi crescono e non di poco.
 

Pasil

TCI Member
Registrato
30 Gennaio 2020
Messaggi
65
Piaciuto
28
Età
57
Località
Bolzano
Infatti non è pensata per questo. Non so il 2.0 in quali range lavora in modo ottimale, io la 1.8 la faccio sempre lavorare con 6 tacche per ottenere consumi medi (invernali) sui 25 km/l su ciclo misto (l'ibrido funziona al top in questo modo... batteria carica al 64% = 6 tacche). La mattina uscendo dal corsello dei garage (piuttosto lungo) uso EV senza problemi. Ci vogliono credo 5 tacche perchè lo permetta.
Non è difficile mantenere la batteria carica a quei livelli... il modo migliore è cercare di non consentire lo spegnimento del termico anche in condizioni di strada libera. Vero è che più la velocità è bassa (50/60 km / h) e meno é semplice. Ma se hai batteria carica (6 tacche) e viaggi a 1000 giri a 80/90 km/h fai tranquillamente 45/50 km/litro. Se la batteria è meno carica i consumi crescono e non di poco.
Tenere le 6 tacche mi risultava molto facile con il mio precedente 1800 (Auris) mentre con il 2.0 se qualcuno ci riesce nella guida che non sia in discesa, me lo dica. Le 6 tacche le vedo solamente quando il motore sta molto acceso in inverno per riscaldare l'abitacolo e di conseguenza tende a caricare anche la batteria. A mio avviso e per quanto ho potuto verificare personalmente, hanno un diverso funzionamento della gestione batteria, nel senso che nel 2.0 non è mai troppo carica e mai troppo scarica, mentre nel 1.8 oscilla frequentemente tra le 6 e le 2 tacche con una certa facilità (e velocità). Come già detto in altro mio post, devo però ammettere che i consumi a parità di stile di guida e percorso quasi si equivalgono, leggermente a sfavore della 2.0 (+5%)
Però il 1.8 Corolla non è uguale al 1.8 Auris e quindi avrà un comportamento ancora diverso.
Io i 45 al litro mai visti nemmeno in 80000 Km percorsi con l'Auris, al massimo i 30.
 
Registrato
11 Gennaio 2020
Messaggi
54
Piaciuto
25
Età
55
Località
Brescia
Ricordiamoci che toyota ad ogni step di generazione fa un balzo avanti in ogni aspetto del sistema ibrido... Per me è la prima ibrida che ho mai acquistato. Paradossalmente rispetto ad altri utilizzatori io mi trovo molto bene con il contagiri. infatti se uso il contagiri per mantenere i mille giri riesco a trovare meglio lo sweet point e quindi la massima efficienza del sistema. Quindi cercando di mantenere il numero dei giri il più vicino possibile ai mille e una velocità tra gli 80 e 90 km/h riesco senza problemi ad ottenere i consumi intorno e 45/50 km litro anche per diversi km.
 
Alto