Il futuro del C-HR

BigToyota

TCI Top Member
Registrato
17 Ottobre 2011
Messaggi
3,641
Piaciuto
36
Località
Foggia
Creatore Discussione #1
Sono uno che fondamentalmente non pone caso ai problemi e guarda avanti ma anche qui ho una preoccupazione, il prossimo passo lo vorrei fare con un' auto interamente elettrica e Toyota mi sembra piuttosto indietro (La Hyundai con la Kona mi sembra molto avvantaggiata). Come minimo la terro' altri tre anni... speriamo che Toyota nel frattempo copra questo importante GAP accumulato nei confronti della coreana.
Ma a chi interessano le auto elettriche?
Per il momento a nessuno...o pochi
 
Ultima modifica di un moderatore:

ruzzino

TCI Advanced Member
Registrato
15 Agosto 2008
Messaggi
382
Piaciuto
20
Località
Versilia
#2
Ma a chi interessano le auto elettriche?
Per il momento a nessuno...o pochi
Si ma anche le ibride interessano a pochi e si vede dalle vendite.. e dalla scontistica/pubblicità che toyota italia stà facendo.
Quando tra qualche mese arriverà la Wolkwagen T-Cross (anche diesel) insieme alla T-Roc quasi monopolizzeranno il mercato.
 

Moreno1

TCI Junior Member
Registrato
22 Novembre 2018
Messaggi
11
Piaciuto
1
Località
Bergamo
#3
Ciao

Mah, almeno dalle mie parti non direi.
Nel mio paesello se ne comincia a vedere qualcuna e sono tutte ibride.

Visti i tempi che corrono ho preferito disfarmi in anticipo del diesel prima di finire come con la precedente auto a benzina venduta in pieno boom dei diesel, ricordo ancora la frase "cosa vuole che le diamo è un benzina!!".

Diciamo che l'ibrido, almeno per il momento, ha i suoi vantaggi. Solo di parcheggi risparmierò almeno 300€ all'anno e non avrò più lo stress di andare a rimettere il tagliando ogni 3/4 ore.

Ciao Ciao, Moreno
 

BigToyota

TCI Top Member
Registrato
17 Ottobre 2011
Messaggi
3,641
Piaciuto
36
Località
Foggia
Creatore Discussione #4
Si ma anche le ibride interessano a pochi e si vede dalle vendite.. e dalla scontistica/pubblicità che toyota italia stà facendo.
Quando tra qualche mese arriverà la Wolkwagen T-Cross (anche diesel) insieme alla T-Roc quasi monopolizzeranno il mercato.
Infatti...
 

BigToyota

TCI Top Member
Registrato
17 Ottobre 2011
Messaggi
3,641
Piaciuto
36
Località
Foggia
Creatore Discussione #5
Ciao

Mah, almeno dalle mie parti non direi.
Nel mio paesello se ne comincia a vedere qualcuna e sono tutte ibride.

Visti i tempi che corrono ho preferito disfarmi in anticipo del diesel prima di finire come con la precedente auto a benzina venduta in pieno boom dei diesel, ricordo ancora la frase "cosa vuole che le diamo è un benzina!!".

Diciamo che l'ibrido, almeno per il momento, ha i suoi vantaggi. Solo di parcheggi risparmierò almeno 300€ all'anno e non avrò più lo stress di andare a rimettere il tagliando ogni 3/4 ore.

Ciao Ciao, Moreno
Fino a quando?
Fino a quando non chiederanno tutto anche ad elettriche ibride metano e idrogeno.
Lo stato campa a mungere auto ed affini.
Figurati se ci rinuncia, adesso è solo reclame...poi ne vedremo delle belle.
Quando avremo auto ad 100 km litro o tutte elettriche/ecologiche/ibride aggratis...tasseranno la convenienza, vedrete
 

Moreno1

TCI Junior Member
Registrato
22 Novembre 2018
Messaggi
11
Piaciuto
1
Località
Bergamo
#6
Ciao

Ehm, qui si va su argomenti scivolosi 8<))
Sarà che faccio pochi chilometri ma per me l'auto di proprietà ha un impatto economico mostruoso.
Io sono un precisino, quando decisi di cambiar auto ho fatto un po' di conti ed ho scoperto che in 20 anni il possesso di un auto mi è costato 117.442€ contro la ridicola spesa di 39.927€ per le vacanze.

I costi di carburante e bollo (che vanno in parte allo stato) sono stati di 30.183€ pari solo al 25,7%.

Per cercare di limitare i danni questa volta sono passato all'auto a noleggio che mi permetterà un risparmio di circa 2.000€ (qualche week end 8<))) ) in 4 anni, poi si vedrà.
Se volete farvi del male date un'occhiata qui http://forum.cmaxclubitalia.it/viewtopic.php?f=32&t=11271&hilit=angolo+moreno

Ciao Ciao, Moreno
 

uanco

Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Novembre 2016
Messaggi
150
Piaciuto
2
Località
Vicenza
#7
Nota del moderatore:

Per evitare inutili off topic ho spostato qui la discussione. Si parlava di presunto insuccesso della C-HR hybrid ed eventualmente di un futuro che vede una C-HR elettrica e su quanto porta' interessare.
 

uanco

Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Novembre 2016
Messaggi
150
Piaciuto
2
Località
Vicenza
#8
Ciao

Mah, almeno dalle mie parti non direi.
Nel mio paesello se ne comincia a vedere qualcuna e sono tutte ibride.
Anche la mia percezione e' quella. Trovare/incrociare una C-HR Hybrid non e' tanto impossibile. Se poi andiamo a vedere i numeri allora in rete si trova anche conferme perche' sta tirando molto bene fino adesso. Quest'estate si parlava pure di boom di vendite Toyota e 3 auto su 4 vendute erano ibride.

Ovviamente dobbiamo contestualizzare il tutto nella realta’ di Toyota italia dove non ha mai fatto grandi numeri per una serie di motivi (investimenti non fatti, fetta di mercato poco appetibile in quanto non fa numeri e non per ultimo le estetiche delle auto che lasciano desiderare al palato italiano).
 

uanco

Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Novembre 2016
Messaggi
150
Piaciuto
2
Località
Vicenza
#9
Vorrei pero’ aggiungere una riflessione alla discussione dicendo che non e' il presente o l'immediato futuro che mi "da' pensieri", ho sempre pensato che il motore ibrido sia una transizione, il fine e' la soluzione elettrica al 100%. Attualmente altre aziende sono piu' avanti, nel mio post mi riferivo alla Kona, ma esiste pure la Nissan Leaf nuova.

Non cito la Tesla che per me rimane una soluzione non popolare e quindi non fa molto testo.

E' di questi giorni la notizia che la Fiat stessa produrra' negli stabilimenti di Mirafiori la 500e, la nuovo proposta elettrica della 500. Anche altre aziende stanno investendo su questi fronti, mentre scrivo ricordo Volvo. Si trattera' di un cammino tortuoso, d'altra parte tutti i cambiamenti radicali costano sudore e sangue. Chissa' quanti fallimenti ci saranno e quanti ce ne sono stati (basta vedere la vecchia 500e). Per primi i prezzi, rimangono ancora alti anche se c’e’ da dire che Kona non costa poi molto di piu’ dii una C-HR.

Il diesel non e' morto ma ha la data di scadenza, leggevo tempo fa un articolo che prevedeva grossi affari su questo fronte, dovranno in qualche modo liberare le scorte dei diesel e nel mercato ci saranno interessanti occasioni per il consumatore... non so... puo' essere che sia cosi'.

Sul Fatto Quotidiano leggevo che la morte del Diesel e' scritta anche dal fatto che il gasolio si ricava da un tipo di petrolio che scarseggia, mentre di quello da cui si ricava la benzina ce ne e' ancora parecchio. Non so, qui non me ne intendo e potrebbe essere una delle grandi balle di cui il Fatto Quotidiano ormai ci ha abitato.

Nel mio piccolo mi orienterò ad un acquisto tutto elettrico fra meno di tre anni, vorrei tanto che la mia scelta cadesse sulla Toyota ma nel caso in cui le mie paure siano fondate dovrò tradire il marchio e questo mi scoccera’ non poco.
 

uanco

Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Novembre 2016
Messaggi
150
Piaciuto
2
Località
Vicenza
#10
Quando avremo auto ad 100 km litro o tutte elettriche/ecologiche/ibride aggratis...tasseranno la convenienza, vedrete
Purtroppo devo quotarti, adesso ci mettono le colonnine elettriche gratuite e domani ce le faranno pagare il sangue.

L'unica cosa che ci consolerà sara' il fatto di non inquinare in città' ma non so quanto sia nel vero interesse comune.

ps
mi scuso per il casino apostrofo e accenti, uso una tastiera americana e il browser interviene con correzioni a sorpresa
 

Moreno1

TCI Junior Member
Registrato
22 Novembre 2018
Messaggi
11
Piaciuto
1
Località
Bergamo
#11
Ciao

Beh scusate non è che adesso la situazione sia migliore, alla peggio, dal punto di vista economico, rimarrà uguale in compenso lo stato e quindi anche noi risparmieremo un bel po' di soldi di spese sanitarie dovute alle malattie derivanti dall'inquinamento da autotrazione.

Concordo con Ubanco, questa è solo una fase di transizione, per le mie tasche è stata l'unica cosa possibile.
Fra 4 anni quando scadrà il contratto di noleggio se ne riparlerà, intanto un piccolo passo in quella che ritengo sia la giusta direzione l'ho fatto.

Ciao Ciao, Moreno
 

BigToyota

TCI Top Member
Registrato
17 Ottobre 2011
Messaggi
3,641
Piaciuto
36
Località
Foggia
Creatore Discussione #12
Ciao

Beh scusate non è che adesso la situazione sia migliore, alla peggio, dal punto di vista economico, rimarrà uguale in compenso lo stato e quindi anche noi risparmieremo un bel po' di soldi di spese sanitarie dovute alle malattie derivanti dall'inquinamento da autotrazione.

Concordo con Ubanco, questa è solo una fase di transizione, per le mie tasche è stata l'unica cosa possibile.
Fra 4 anni quando scadrà il contratto di noleggio se ne riparlerà, intanto un piccolo passo in quella che ritengo sia la giusta direzione l'ho fatto.

Ciao Ciao, Moreno
E quanta gente muore per colpa dell'auto?
Quanti per il tabacco, quanti per l'inquinamento, quanti per tutto!
I gas di scarico, l'effetto serra...ecc...ecc...!!!!

E poi -guarda un po'-si campa di più, da 50 anni a questa parte...e quindi qualcosa non mi torna.
Poi se tutti partono con la sindrome dell'ecorunner, per cambiare auto...mbè questo è un altro ragionamento.
Ma non facciamo discorsi megagalattici sull'ecologia, che i danni li fa più la natura così com'è che non quella guidata dall'uomo
 

Moreno1

TCI Junior Member
Registrato
22 Novembre 2018
Messaggi
11
Piaciuto
1
Località
Bergamo
#13
Ciao

Non ho fatto alcun discorso megagalattico, basta solo dare un'occhiata alle statistiche.
Comunque ovviamente prima o poi si deve morire ma se permetti preferisco poi.

Per quel che mi riguarda mi basta che la situazione migliori, non so quanti anni tu abbia ma la mia infanzia è piena di fiumi che cambiavano colore e di strati di fuliggine sui balconi spessi un dito.
Sono cose che fortunatamente ora non si vedono vedono più da queste parti proprio perché la gente si è impegnata a migliorare il proprio mondo.

Ciao Ciao, Moreno
 

uanco

Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Novembre 2016
Messaggi
150
Piaciuto
2
Località
Vicenza
#14
Ditelo a me... abito in una delle vallate piu' inquinate d'Italia. C'e' e c'e' stata ricchezza a tutti i livelli. Negli anni '80 ne '90 i miei coetanei con un semplice impiego in conceria o nel chimico riuscivano ad comprarsi i Golf TDI da decine di milioni di lire e non avevano nemmeno 20 anni. Non voglio dire che quei Golf hanno in inquinato la zona, ovvio, ma voglio farvi capire quanto il benessere ci ha ridato il conto a distanza di anni. Ora gli ospedali pullulano di casi simili e vi assicuro che sono tutti gravi. La situazione può solo migliorare, giusto il concetto di Moreno.
Io nel mio piccolo faccio qualcosa, ma non solo scegliendo l'auto, anche facendo piccole scelte quotidiane, nel limite del possibile, ovvio. Non riconoscere il danno ecologico che sta facendo l'uomo mi sembra un po' esagerato, i fiumi colorati dai coloranti usati nelle concerie li ho visti pure io, come del resto i casi di morte di cancro ai polmoni di chi ci lavorava. La situazione e' migliorata grazie al fatto di aver adottato regole e filosofie, quindi la consapevolezza e' servita.
Dopo tutto cio' non me la sento di passarci sopra, ho inquinato anch'io e ora voglio fare qualcosa. Sara' una goccia, lo so, ma confido in tutta la comunità', il mare e' fatto di gocce.
 

Moreno1

TCI Junior Member
Registrato
22 Novembre 2018
Messaggi
11
Piaciuto
1
Località
Bergamo
#15
Ciao

Direi che siamo sulla stessa lunghezza d'onda probabilmente perché abbiamo vissuto le stesse esperienze.
Nelle valli bergamasche c'è stato il boom del tessile, cambiano i colori ma l'effetto deve essere stato simile 8<))

Tra l'altro mi sa che siamo mezzo parenti, sono per metà vicentino (di Creazzo) che mi sa è molto prossimo alla tua valle.

Comunque volenti o nolenti il mondo cambia e quando giganti come Audi cominciano ad investire 14 miliardi di € nello sviluppo di auto elettriche non si può non capire in quale direzione si sta muovendo.

Ciao Ciao, Moreno
 
Ultima modifica:

uanco

Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Novembre 2016
Messaggi
150
Piaciuto
2
Località
Vicenza
#16
a beh... a un tiro di schioppo. Sono di Montecchio. Anche Creazzo ha avuto i suoi problemi, hanno chiuso un laghetto di pesca sportiva perche' ci hanno trovato il PFAS scaricati dalla Miteni di Trissino. Quell'azienda ha inquinato per un decennio le falde acquifere di tutti i paesi a Sud.
 
Alto