Elettronica dash cam da collegare a fusibili (ricerca schema fusibili al quale attaccare il cablaggio)

Derekzoolander

TCI Newbe
Registrato
14 Dicembre 2022
Messaggi
4
Età
38
Località
provincia di Milano
Buonasera a tutti,
era da parecchio tempo che meditavo sul montare o meno una cash cam sulla mia auto.
Attualmente sono possessore di una Corolla 2.0 GR Sport, dopo aver visto un video dove a Milano una persona si è gettata intenzionalmente contro un veicolo per simulare di essere investito per ricavarne un risarcimento ma, la dash cam ha ripreso tutto e l'autista si è evitato il ritiro della patente causa "ferito", l'aumento dell'assicurazione e magari qualche altra rogna, ho deciso di montarne una.
Mi è stata regalata a Natale è sia anteriore e posteriore, l'alimentazione è da attaccare all'accendi sigari ma voglio evitare cavi a penzoloni ed, avendo la dash cam il sensore di movimento vorrei collegarla a corrente continua o meglio poterla far attivare anche ad auto spenta e chiusa.
Ho già il cablaggio che sfrutta fusibili da 15A, 1 (il cavo giallo) va inserito o in uno slot vuoto o in sostituzione ad un fusibile presente da 15A attivo a quadro spento, 1 (cavo rosso) va inserito o in uno slot vuoto o in sostituzione ad un fusibile presente da 15A attivo a quadro acceso ed un cavo per la massa da agganciare ad un bullone o vite.
Ho cercato nel manuale utente toyota lo schema fusibili ma, mi indica solo le posizioni dei quadri fusibili ma non la funzione dei singoli slot (ovviamente non voglio rischiare di mettere il cablaggio su slot di sistemi di sicurezza).
Qualcuno di voi, ha per caso uno schema fusibili per una corolla 2.0 E210 hatchback.
Ringrazio tutti in anticipo.
 
Ciao, non ho trovato lo schema fusibili e non ho ancora la Corolla per provare, ma se è presente una scatola fusibili nell'abitacolo (solitamente si trova in basso a sinistra sotto il volante) è sufficiente che con un multimetro testi il voltaggio ai capi dei fusibili e ne trovi uno che ti dia i 12v a motore spento se vuoi che la dashcam funzioni sempre. Il cavo rosso (ACC) puoi anche non collegarlo, i due cavi rosso e giallo si escludono a vicenda.

Importante, non usare i cavi inclusi con la dashcam, perché hanno il fusibile integrato ma non sai se sono dell'amperaggio corretto e invece procurati dei cavi "rubacorrente". Molto probabilmente gli slot saranno tutti occupati e quindi dovrai mettere il cavo in sostituzione di un fusibile già presente, che poi dovrai inserire nello slot del cavo rubacorrente.

710HZL9FrmL._AC_UF894,1000_QL80_.jpg
 
Salve a tutti, mi intrometto nella conversazione perchè mi trovo in una situazione simile. Ricevuta per Natale una Dash Cam solo anteriore (no kit di cablaggio, valuterò se acquistarlo successivamente) ho chiesto aiuto a un mio collega che è molto pratico in materia di elettronica e accrocchi vari. Per evitare il filo dell'accendisigari mi ha consigliato di smontare la plafoniera dell'abitacolo e agganciare lì il cavo di alimentazione. Tralasciando la parte tecnica che, onestamente, conosco molto poco, questa tipologia di operazione potrebbe invalidare la garanzia?

La macchina è nuova, una Corolla 2.0 GR Sport acquistata nel Giugno 2022.

Grazie mille
 
Buongiorno a te,

abbiamo la stessa auto quindi, comunque tralasciando questo fatto, leggendo nel club, ho letto che invalidi la garanzia anche solamente sostituendo in autonomia la batteria dell'auto perchè staccandola si cancella lo storico e Toyota, qualora ci fosse la necessità di intervento in garanzia (credo anche la formula relax oltre i 2 anni) vedrebbe una anomalia nello storico ed invaliderebbe la stessa.

Punto 1- a breve (o fine gennaio o febbraio) andrò a fare il secondo tagliando e chiederò di installare a loro il cablaggio fornendogli anche il ruba corrente consigliato da SismaX (preparerò già tutto il cablaggio sotto la tappezzeria e le dash cam già attaccate per accorciare le ore di lavoro che poi mi fatturerà l'officina) e chiederò se invalida la garanzia lo stesso lavoro fatto in autonomia o se attaccando un cablaggio non originale, anche se installato da Toyota può invalidare la garanzia e se fosse così rinuncerò al cablaggio ed attaccherò tutto all'accendi sigari.

Punto 2- se passi il dito dove la tappezzeria del tetto incontra il vetro, a sinistra della copertura dei sensori posti sul vetro (in pratica dietro lo specchio retrovisore per intenderci) sentirai che è presente un piccolo buco nella tappezzeria dal quale puoi far uscire un cavo elettrico.

Puoi attaccare il cavo dell'accandi sigari alla dash cam, inserirlo all'interno della tappezzeria del tetto partendo dal foro che dicevo e continuare ad inserito tramite una leva in plastica (in teoria dovresti averla nella confezione della dash cam), fino al longherone sinistro (lato guida) del parabrezza e puoi o farlo scendere nel longherone e successivamente farlo uscire nella zona del cruscotto ma, avendo l'accendisigari nel posta oggetti del poggia gomito io lo farei proseguire all'interno della tappezzeria del tetto fino al longherone della cintura di sicurezza, lo farei scendere nascondendolo sotto la tappezzeria del longherone per farlo passare poi o sotto il tappetino anteriore del guidatore o dietro al sedile ma, ti consiglio di stare nella parte anteriore del sedile perché è più comodo far uscire il cavo dal porta oggetti. Per i tratti in cui trovi la plastica ho visto su amazon o temu o altri siti di e-commerce dei blocca cavo adesivi che potrebbero essere utili.

In questo modo sei sicuro che non invalidi la garanzia, capisco che è uno sbattimento ma fossi in te preferirei dormire tranquillo e sapere che ho ancora l'auto in garanzia.

P.S. io ho optato per il cablaggio proprio per evitare cavi in giro (non costa molto), eviti di collegarti a cavi pre-esistenti (considera che dove ti ha consigliato il tuo collega c'è il tasto SOS e se per caso tocchi uno di quai cavi credo che Toyota possa poi visualizzare una anomalia).

Perdonami per essere stato prolisso ma, non è semplice riassumere dove far passare i cavi:biggrin:
 
Ciao, non ho trovato lo schema fusibili e non ho ancora la Corolla per provare, ma se è presente una scatola fusibili nell'abitacolo (solitamente si trova in basso a sinistra sotto il volante) è sufficiente che con un multimetro testi il voltaggio ai capi dei fusibili e ne trovi uno che ti dia i 12v a motore spento se vuoi che la dashcam funzioni sempre. Il cavo rosso (ACC) puoi anche non collegarlo, i due cavi rosso e giallo si escludono a vicenda.

Importante, non usare i cavi inclusi con la dashcam, perché hanno il fusibile integrato ma non sai se sono dell'amperaggio corretto e invece procurati dei cavi "rubacorrente". Molto probabilmente gli slot saranno tutti occupati e quindi dovrai mettere il cavo in sostituzione di un fusibile già presente, che poi dovrai inserire nello slot del cavo rubacorrente.

710HZL9FrmL._AC_UF894,1000_QL80_.jpg
Ti ringrazio molto per il consiglio, il cablaggio "in teoria" ha dei fusibili da 15A però, non avevo pensato a questo, in questo modo se salta il fusibile del cablaggio almeno sono sicuro che comunque il fusibile principale continua a funzionare e posso comunque sfruttare il cavo del rubacorrente per sfruttare ancora il cablaggio.

Comunque nelle istruzioni del cablaggio indica di attaccare sia il cavo rosso (ACC) che quello giallo (B+) ma, detto tra noi, le istruzioni arrivano dalla pagina di amazon dell'articolo o da un QR code presente nella confezione che ti manda su YouTube, diciamo che non ispira tanta fiducia, capisco risparmiare sulla carta però non dovevano mica inserire il progetto dell'armatura di Iron Man, parliamo di due cavi e una massa.

Grazie ancora!
 
Buongiorno a te,

abbiamo la stessa auto quindi, comunque tralasciando questo fatto, leggendo nel club, ho letto che invalidi la garanzia anche solamente sostituendo in autonomia la batteria dell'auto perchè staccandola si cancella lo storico e Toyota, qualora ci fosse la necessità di intervento in garanzia (credo anche la formula relax oltre i 2 anni) vedrebbe una anomalia nello storico ed invaliderebbe la stessa.

Punto 1- a breve (o fine gennaio o febbraio) andrò a fare il secondo tagliando e chiederò di installare a loro il cablaggio fornendogli anche il ruba corrente consigliato da SismaX (preparerò già tutto il cablaggio sotto la tappezzeria e le dash cam già attaccate per accorciare le ore di lavoro che poi mi fatturerà l'officina) e chiederò se invalida la garanzia lo stesso lavoro fatto in autonomia o se attaccando un cablaggio non originale, anche se installato da Toyota può invalidare la garanzia e se fosse così rinuncerò al cablaggio ed attaccherò tutto all'accendi sigari.

Punto 2- se passi il dito dove la tappezzeria del tetto incontra il vetro, a sinistra della copertura dei sensori posti sul vetro (in pratica dietro lo specchio retrovisore per intenderci) sentirai che è presente un piccolo buco nella tappezzeria dal quale puoi far uscire un cavo elettrico.

Puoi attaccare il cavo dell'accandi sigari alla dash cam, inserirlo all'interno della tappezzeria del tetto partendo dal foro che dicevo e continuare ad inserito tramite una leva in plastica (in teoria dovresti averla nella confezione della dash cam), fino al longherone sinistro (lato guida) del parabrezza e puoi o farlo scendere nel longherone e successivamente farlo uscire nella zona del cruscotto ma, avendo l'accendisigari nel posta oggetti del poggia gomito io lo farei proseguire all'interno della tappezzeria del tetto fino al longherone della cintura di sicurezza, lo farei scendere nascondendolo sotto la tappezzeria del longherone per farlo passare poi o sotto il tappetino anteriore del guidatore o dietro al sedile ma, ti consiglio di stare nella parte anteriore del sedile perché è più comodo far uscire il cavo dal porta oggetti. Per i tratti in cui trovi la plastica ho visto su amazon o temu o altri siti di e-commerce dei blocca cavo adesivi che potrebbero essere utili.

In questo modo sei sicuro che non invalidi la garanzia, capisco che è uno sbattimento ma fossi in te preferirei dormire tranquillo e sapere che ho ancora l'auto in garanzia.

P.S. io ho optato per il cablaggio proprio per evitare cavi in giro (non costa molto), eviti di collegarti a cavi pre-esistenti (considera che dove ti ha consigliato il tuo collega c'è il tasto SOS e se per caso tocchi uno di quai cavi credo che Toyota possa poi visualizzare una anomalia).

Perdonami per essere stato prolisso ma, non è semplice riassumere dove far passare i cavi:biggrin:
Grazie mille, sei stato gentilissimo e super chiaro (anche per un profano come me). Ho già trovato il foro di cui parlavi e credo che valuterò anche io l'idea di sfruttare l'accendisigari e stare tranquillo, anche a costo di comprare 10 metri di cavo.

Alla prima occasione aggiornerò la conversazione :biggrin:
 
Vi racconto la mia esperienza con la dashcam.
Primo montaggio con cavo collegato alla scatola fusibili vicino alla leva per aprire il cofano prendendo tensione con il cavetto apposito con porta fusibile che avete postato qui sopra da una posizione fusibile vuota dopo aver provato col tester che non sia sotto chiave.
Il trasformatore dichiarava di essere fatto apposta per interrompere il 5 volt se il 12 volt in ingresso fosse sceso sotto un certo valore per non lasciare la batteria a terra.
La prima volta che ho lasciato l'auto ferma 3 giorni batteria a terra.

Secondo montaggio, stessa roba ma prenendo tensione a monte di un fusibile sotto chiave (mi pare aux ma non sono sicuro) per non ripetere l'esperienza.
La dashcam al primo avvio dell'auto non parte, devo accendere l'auto, spegnerla, riaccenderla e alla seconda accensione la dashcam partiva.
Sono elettronico e non riesco a spiegarmi questo comportamente, forse il trasformatore ccon i condensatori completamente scarichi non erogava subito un 5 volt pulito ma saliva a rampa e questo non piaceva alla dashcam.

Terzo montaggio definitivo, cavo usb che arriva nel vano sotto il bracciolo con dc/dc 12/5 nella presa dell'accendisigari.
Nessun problema ma soprattutto se dovesse romeprsi il dc/dc basta cambiarlo in 1 minuto senza smontare nulla, volendo potrei metterci anche un powerbank per farla funzionare da parcheggiata.

Quest'ultimo è il metodo che vi consiglio.
Zero sbattimenti, dovete solo infilare i cavi dietro la guarnizione della portiera e sotto le plastiche del tunnel centrale (attenti a farlo passare dietro agli aibag e non davanti) non dovete pensare a fusibili e cavi strani, collegamenti o altro.
Ma soprattutto è di facile manutenzione.
 
Perché non prendere una dashcam che si sostituisce al coperchio dietro lo specchio retrovisore?
TIpo questa:
https://www.amazon.it/FITCAMX-Compatible-Nightshade-2019-202212th-Discreet/dp/B097XPGFKX

Ha già tutto il cablaggio fatto e resta tutto lì dentro.
Capisco che non costa poco, ma su Aliexpress si trova di altre marche a meno di 100 euro, da assicurarsi solo che sia compatibile con la versione dell'auto.
A mio parere se si mette mano al retrovisore (anche se solo al coperchio) perdi l'omologazione dello stesso e in fase di revisione potresti avere problemi... Io avevo comprato un specchietto retrovisore sostitutivo con integrato LCD e dashcam ma dopo averlo montato l'ho rimosso per non rischiare.
 
Vi racconto la mia esperienza con la dashcam.
Primo montaggio con cavo collegato alla scatola fusibili vicino alla leva per aprire il cofano prendendo tensione con il cavetto apposito con porta fusibile che avete postato qui sopra da una posizione fusibile vuota dopo aver provato col tester che non sia sotto chiave.
Il trasformatore dichiarava di essere fatto apposta per interrompere il 5 volt se il 12 volt in ingresso fosse sceso sotto un certo valore per non lasciare la batteria a terra.
La prima volta che ho lasciato l'auto ferma 3 giorni batteria a terra.

Secondo montaggio, stessa roba ma prenendo tensione a monte di un fusibile sotto chiave (mi pare aux ma non sono sicuro) per non ripetere l'esperienza.
La dashcam al primo avvio dell'auto non parte, devo accendere l'auto, spegnerla, riaccenderla e alla seconda accensione la dashcam partiva.
Sono elettronico e non riesco a spiegarmi questo comportamente, forse il trasformatore ccon i condensatori completamente scarichi non erogava subito un 5 volt pulito ma saliva a rampa e questo non piaceva alla dashcam.

Terzo montaggio definitivo, cavo usb che arriva nel vano sotto il bracciolo con dc/dc 12/5 nella presa dell'accendisigari.
Nessun problema ma soprattutto se dovesse romeprsi il dc/dc basta cambiarlo in 1 minuto senza smontare nulla, volendo potrei metterci anche un powerbank per farla funzionare da parcheggiata.

Quest'ultimo è il metodo che vi consiglio.
Zero sbattimenti, dovete solo infilare i cavi dietro la guarnizione della portiera e sotto le plastiche del tunnel centrale (attenti a farlo passare dietro agli aibag e non davanti) non dovete pensare a fusibili e cavi strani, collegamenti o altro.
Ma soprattutto è di facile manutenzione.

In effetti ho sempre pensato al problema che si scaricasse la batteria... Sono giocattoli cinesi da pochi euro dopotutto.

Grazie del consiglio di installazione, sembra molto valido e comodo!
 
A mio parere se si mette mano al retrovisore (anche se solo al coperchio) perdi l'omologazione dello stesso e in fase di revisione potresti avere problemi... Io avevo comprato un specchietto retrovisore sostitutivo con integrato LCD e dashcam ma dopo averlo montato l'ho rimosso per non rischiare.
Lo specchietto retrovisore non c'entra nulla.
La fitcamx si inserisce nella scatola (DIETRO lo specchietto) che già ospita i cavi del sensore frontale di rilevamento corsia e segnali stradali.
Lo specchietto che hai montato tu è tutta un'altra cosa: hai proprio sostituito il dispositivo di serie con una cineseria la cui omologazione è tutta da verificare, comunque zero problemi se fai la revisione in un centro autorizzato e non alla motorizzazione dove potresti imbatterti nell'ing. Pignolo de Pignolis (ma non conosco nessuno che va con l'auto modificata nella tana del lupo solo per risparmiare una trentina di euro...)
 
Ahh ok avevo capito che servisse manomettere lo specchietto... Non dovrebbero esserci problemi allora :wink:
 
Vi racconto la mia esperienza con la dashcam.
Primo montaggio con cavo collegato alla scatola fusibili vicino alla leva per aprire il cofano prendendo tensione con il cavetto apposito con porta fusibile che avete postato qui sopra da una posizione fusibile vuota dopo aver provato col tester che non sia sotto chiave.
Il trasformatore dichiarava di essere fatto apposta per interrompere il 5 volt se il 12 volt in ingresso fosse sceso sotto un certo valore per non lasciare la batteria a terra.
La prima volta che ho lasciato l'auto ferma 3 giorni batteria a terra.

Secondo montaggio, stessa roba ma prenendo tensione a monte di un fusibile sotto chiave (mi pare aux ma non sono sicuro) per non ripetere l'esperienza.
La dashcam al primo avvio dell'auto non parte, devo accendere l'auto, spegnerla, riaccenderla e alla seconda accensione la dashcam partiva.
Sono elettronico e non riesco a spiegarmi questo comportamente, forse il trasformatore ccon i condensatori completamente scarichi non erogava subito un 5 volt pulito ma saliva a rampa e questo non piaceva alla dashcam.

Terzo montaggio definitivo, cavo usb che arriva nel vano sotto il bracciolo con dc/dc 12/5 nella presa dell'accendisigari.
Nessun problema ma soprattutto se dovesse romeprsi il dc/dc basta cambiarlo in 1 minuto senza smontare nulla, volendo potrei metterci anche un powerbank per farla funzionare da parcheggiata.

Quest'ultimo è il metodo che vi consiglio.
Zero sbattimenti, dovete solo infilare i cavi dietro la guarnizione della portiera e sotto le plastiche del tunnel centrale (attenti a farlo passare dietro agli aibag e non davanti) non dovete pensare a fusibili e cavi strani, collegamenti o altro.
Ma soprattutto è di facile manutenzione.
E nel caso si volesse aggiungere una powerbank, quest'ultima da quanti mAh bisognerebbe prenderla?
In altre parole, per far funzionare la telecamera a motore spento per 24 o 48 ore, quale powerbank bisognerebbe utilizzare?
 
E nel caso si volesse aggiungere una powerbank, quest'ultima da quanti mAh bisognerebbe prenderla?
In altre parole, per far funzionare la telecamera a motore spento per 24 o 48 ore, quale powerbank bisognerebbe utilizzare?
Non saprei dire, dipende dal consumo della dash e dalla modalità in cui si vuole usare, per esempio se registrazione continua o a movimento.
 
Non saprei dire, dipende dal consumo della dash e dalla modalità in cui si vuole usare, per esempio se registrazione continua o a movimento.
In realtà le dashcam hanno tutte più o meno gli stessi consumi (a parità di risoluzione video), quindi non è quello il fattore che influenza. Inoltre, se usi una powerbank la modalità di registrazione è la stessa di quando l'auto è in movimento perchè non si attiva la modalità parcheggio (sostanzialmente con la powerbank permetti alla dashcam di continuare a funzionare come se l'auto fosse ancora accesa).

La prova l'ho fatta io in questi giorni: ho una dashcam Wolfbox I07 con tripla telecamera (2,5K + 1080p + 1080p) e ho provato a collegarla ad una powerbank da 5000mAh (quella che avevo in casa).
La dashcam rimane in funzione per poco più di 2 ore e mezza ma a mio parere il vero problema è che poi non si riesce a ricaricare la powerbank, a meno che non si decida ogni volta di toglierla dall'auto, portarla a casa e ricaricarla (e in questo caso, oltre ad essere una soluzione molto scomoda, significa anche che durante la ricarica della powerbank la dashcam non sta funzionando) oppure fare dei tragitti quotidiani molto lunghi, in quanto una powerbank da 5000 per ricaricarsi in macchina ha bisogno di circa 3 ore, tempo che aumenta ancora di più se durante la carica continua ad alimentare anche la videocamenra.

A mio modo di vedere soluzione non fattibile.
 
In realtà le dashcam hanno tutte più o meno gli stessi consumi (a parità di risoluzione video), quindi non è quello il fattore che influenza. Inoltre, se usi una powerbank la modalità di registrazione è la stessa di quando l'auto è in movimento perchè non si attiva la modalità parcheggio (sostanzialmente con la powerbank permetti alla dashcam di continuare a funzionare come se l'auto fosse ancora accesa).

La prova l'ho fatta io in questi giorni: ho una dashcam Wolfbox I07 con tripla telecamera (2,5K + 1080p + 1080p) e ho provato a collegarla ad una powerbank da 5000mAh (quella che avevo in casa).
La dashcam rimane in funzione per poco più di 2 ore e mezza ma a mio parere il vero problema è che poi non si riesce a ricaricare la powerbank, a meno che non si decida ogni volta di toglierla dall'auto, portarla a casa e ricaricarla (e in questo caso, oltre ad essere una soluzione molto scomoda, significa anche che durante la ricarica della powerbank la dashcam non sta funzionando) oppure fare dei tragitti quotidiani molto lunghi, in quanto una powerbank da 5000 per ricaricarsi in macchina ha bisogno di circa 3 ore, tempo che aumenta ancora di più se durante la carica continua ad alimentare anche la videocamenra.

A mio modo di vedere soluzione non fattibile.

2 ore e mezza con una 5Ah è veramente troppo poco e anche la ricarica effettivamente è un problema.
Si potrebbe ovviare con un powerbank che supporta il fastcharge e un caricatore adeguato collegato al 12V ma tutto sto sbattimento e costo non credo valga la pena.
 
Se hai voglia di spendere 390 euro, BlackVue vende il Power Magic Ultra Battery (B-130X), un powerbank appositamente studiato per le dashcam che simula anche la funzione parking.
 
Indietro
Alto