Batteria "delicata" e acquisto avviatore portatile - consigli?

HellGate

TCI Advanced Member
Registrato
5 Maggio 2019
Messaggi
103
Piaciuto
22
Età
40
Località
Trieste
Ciao,

Oggi, per la seconda volta in due anni, mi è toccato chiamare il carro attrezzi per mettere in moto la macchina perché la batteria era morta. L'anno scorso la cosa era un po' più giustificata: l'auto causa lockdown totale era rimasta ferma un mese e mezzo, e il concessionario all'epoca aveva dato la colpa alla scatola nera che ho installato per l'assicurazione, unita alla batteria piccola (perché a suo dire i motori ibridi non hanno bisogno di grande spunto per andare in moto).
Quest'anno, invece, almeno un paio di volte in marzo l'avevo mossa (20 km alla volta, non granché), l'ultima volta lo scorso venerdì, per cui sono rimasto molto sorpreso, e abbastanza deluso, nel restare nuovamente a piedi questa mattina.

Premesso questo, direi che vista l'esperienza è opportuno che io mi doti di avviatore portatile, in maniera che in caso di future sfighe sia in grado di ripartire autonomamente. Qualcuno di voi ha qualche esperienza in merito e/o suggerimenti (anche di modelli specifici) da darmi? Su Amazon si trova qualsiasi cosa, a partire dai 20 euro per arrivare ai 300... Non ho intenzione di dissanguarmi per una cosa simile (piuttosto chiamo di nuovo il carro), ma la mia scuola di pensiero è "spendere bene, spendere una volta sola", per cui se vale la pena cacciare qualche euro in più preferisco farlo subito, pur di andare sul sicuro; purtroppo però sono ignorante come una scimmia su queste cose, per cui qualsiasi dritta è bene accetta.

Grazie a tutti, buona serata!
 

alecs_9

TCI Advanced Member
Registrato
18 Ottobre 2019
Messaggi
564
Piaciuto
91
Età
40
Località
Pavia
Ciao,

Oggi, per la seconda volta in due anni, mi è toccato chiamare il carro attrezzi per mettere in moto la macchina perché la batteria era morta. L'anno scorso la cosa era un po' più giustificata: l'auto causa lockdown totale era rimasta ferma un mese e mezzo, e il concessionario all'epoca aveva dato la colpa alla scatola nera che ho installato per l'assicurazione, unita alla batteria piccola (perché a suo dire i motori ibridi non hanno bisogno di grande spunto per andare in moto).
Quest'anno, invece, almeno un paio di volte in marzo l'avevo mossa (20 km alla volta, non granché), l'ultima volta lo scorso venerdì, per cui sono rimasto molto sorpreso, e abbastanza deluso, nel restare nuovamente a piedi questa mattina.

Premesso questo, direi che vista l'esperienza è opportuno che io mi doti di avviatore portatile, in maniera che in caso di future sfighe sia in grado di ripartire autonomamente. Qualcuno di voi ha qualche esperienza in merito e/o suggerimenti (anche di modelli specifici) da darmi? Su Amazon si trova qualsiasi cosa, a partire dai 20 euro per arrivare ai 300... Non ho intenzione di dissanguarmi per una cosa simile (piuttosto chiamo di nuovo il carro), ma la mia scuola di pensiero è "spendere bene, spendere una volta sola", per cui se vale la pena cacciare qualche euro in più preferisco farlo subito, pur di andare sul sicuro; purtroppo però sono ignorante come una scimmia su queste cose, per cui qualsiasi dritta è bene accetta.

Grazie a tutti, buona serata!
Ciao, io su amazon l'ho preso con batterie al litio a circa 80 € che in teoria dovrebbe essere in gradi di far partire anche la grande punto all'occorrenza. Se non ricordo male nel manuale della corolla c'è scritto che per risparmiare batteria è possibile disabilitare il sistema keyless. Potresti disabilitarlo se credi di usarla poco. L'avviatore si chiama TACKLIFE T8 800A Peak 18000mAh



Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

Quasar31

TCI Advanced Member
Registrato
12 Febbraio 2021
Messaggi
144
Piaciuto
51
Località
Milano
Ti basta un normale avviatore portatile. Alla fine a una Totota ibrida bastano meno di 50 A di spunto. E' giusto sufficiente fornire sufficiente corrente per avviare i relè della batteria ibrida e la pompa dei freni.
Poi devi lasciare l'auto in Ready per almeno mezz'ora.
Se devi lasciare l'auto ferma a lungo almeno ogno 15 giorni mettila in ready e lasciacela per 20-30 minuti.

Io ho preso un avviatore della Lidl che include anche un compressore per le gomme e una torcia. Fortunatamente non ho avuto occasione di provarlo sulla mia Yaris ma ci ho avviato due auto a benzina con batteria decisamente a terra.
 

HellGate

TCI Advanced Member
Registrato
5 Maggio 2019
Messaggi
103
Piaciuto
22
Età
40
Località
Trieste
Grazie a entrambi! @alecs_9, avevo visto anche io quel modello in effetti; il problema è che tutti quegli apparecchi, da quanto vedo dalle foto, hanno i cavi delle pinze molto corti; nel cofano c'è solo l'attacco per il positivo, e da quanto ho visto osservando all'opera l'uomo del carro attrezzi, il miglior punto a massa per attaccare il negativo è sull'aggancio del motore, che è più o meno a un metro di distanza, per cui la pinza non ci arriverebbe. L'alternativa sarebbe attaccarsi direttamente alla batteria, che però è nel portabagagli, e strisciarci dentro a batteria morta potrebbe essere complicato...
 

FurioGR

TCI Junior Member
Registrato
8 Marzo 2021
Messaggi
17
Piaciuto
4
Età
61
Località
ACQUI TERME
Gli avviatori vanno molto bene in emergenza, io ne ho uno da 90 euro della Urai preso su Amazon che utilizzo anche come powerbank nei viaggi in moto. Con questo aggeggio grande come un libro giallo ho messo in moto anche degli scavatori, incredibile.
C'è però un problema: se usi la macchina in quel modo, ovvero con soste prolungate e successivo utilizzo per pochi km, con l'avviatore non farai che peggiorare ancora la vita della batteria. Molto meglio che ti procuri un mantenitore di carica, che costa anche meno, da utilizzare quando la sosta supera una settimana.
Come è noto le batterie hanno una leggera "autoscarica", maggiore se ad essa sono collegati dispositivi elettronici quali antifurto ed altri: è normale in poco più di un mese trovarsi con la macchina che non riesce a partire. Quando la batteria è in queste condizioni, o comunque anche quando è parzialmente scarica ma in grado ancora di avviare il motore, non c'è niente di peggio che ricaricarla tramite l'alternatore dell'auto in movimento, perchè la batteria riceve una corrente piuttosto intensa, anche 30 A., che la ricarica velocemente. Invece per ricaricarsi senza danni lei ha bisogno di una lenta ricarica a basso amperaggio, 2/4 A/h max., che è proprio quello che avviene tramite il mantenitore/carica batteria.
Quindi, riassumendo, ben venga l'avviatore per le situazioni di emergenza, ma meglio prevenirle con un mantenitore.
 

alecs_9

TCI Advanced Member
Registrato
18 Ottobre 2019
Messaggi
564
Piaciuto
91
Età
40
Località
Pavia
Gli avviatori vanno molto bene in emergenza, io ne ho uno da 90 euro della Urai preso su Amazon che utilizzo anche come powerbank nei viaggi in moto. Con questo aggeggio grande come un libro giallo ho messo in moto anche degli scavatori, incredibile.
C'è però un problema: se usi la macchina in quel modo, ovvero con soste prolungate e successivo utilizzo per pochi km, con l'avviatore non farai che peggiorare ancora la vita della batteria. Molto meglio che ti procuri un mantenitore di carica, che costa anche meno, da utilizzare quando la sosta supera una settimana.
Come è noto le batterie hanno una leggera "autoscarica", maggiore se ad essa sono collegati dispositivi elettronici quali antifurto ed altri: è normale in poco più di un mese trovarsi con la macchina che non riesce a partire. Quando la batteria è in queste condizioni, o comunque anche quando è parzialmente scarica ma in grado ancora di avviare il motore, non c'è niente di peggio che ricaricarla tramite l'alternatore dell'auto in movimento, perchè la batteria riceve una corrente piuttosto intensa, anche 30 A., che la ricarica velocemente. Invece per ricaricarsi senza danni lei ha bisogno di una lenta ricarica a basso amperaggio, 2/4 A/h max., che è proprio quello che avviene tramite il mantenitore/carica batteria.
Quindi, riassumendo, ben venga l'avviatore per le situazioni di emergenza, ma meglio prevenirle con un mantenitore.
Condivido per il mantenitore anche se a volte è difficile prevedere per quanto non la si usa. Guarda però che sulle nostre ibride non c'è un alternatore ma un alimentatore che trasforma l'energia della batteria ibrida in bassa tensione per la batteria ausiliaria.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

FurioGR

TCI Junior Member
Registrato
8 Marzo 2021
Messaggi
17
Piaciuto
4
Età
61
Località
ACQUI TERME
Si certo, ma il problema non cambia. Ho fatto molta esperienza con le batterie, non solo in campo automobilistico, ma anche nautico e soprattutto nel lavoro sulle macchine operatrici. Ho sempre superato i 6 anni con le mie batterie, in genere 8/10 anni con un record di durata per una batteria per un trattore comprata al supermercato di 14 anni!
 

HellGate

TCI Advanced Member
Registrato
5 Maggio 2019
Messaggi
103
Piaciuto
22
Età
40
Località
Trieste
Quindi, riassumendo, ben venga l'avviatore per le situazioni di emergenza, ma meglio prevenirle con un mantenitore.
Hai ragione. Diciamo che io faccio un uso relativamente frequente dell'auto al di fuori delle zone rosse, per cui nell'utilizzo normale non ho questo problema: statisticamente uso l'auto un paio di volte alla settimana come minimo, è rarissimo che faccia meno di 3 - 400 km al mese, per cui spero che questi problemi rimangano casi isolati (e soprattutto, vaccini permettendo, speriamo che questa di marzo/aprile sia l'ultima zona rossa...).
Mi piacerebbe poter usare il manutentore di carica, il problema è che non ho un box bensì un posto auto in autorimessa comune, e sono abbastanza distante dall'unica presa di corrente disponibile :frown:
 

franzz

TCI Member
Registrato
11 Novembre 2020
Messaggi
23
Piaciuto
0
Località
FVG, Italy
Ti basta un normale avviatore portatile. Alla fine a una Totota ibrida bastano meno di 50 A di spunto. E' giusto sufficiente fornire sufficiente corrente per avviare i relè della batteria ibrida e la pompa dei freni.
Poi devi lasciare l'auto in Ready per almeno mezz'ora.
Se devi lasciare l'auto ferma a lungo almeno ogno 15 giorni mettila in ready e lasciacela per 20-30 minuti.
Io ho preso un avviatore della Lidl che include anche un compressore per le gomme e una torcia. Fortunatamente non ho avuto occasione di provarlo sulla mia Yaris ma ci ho avviato due auto a benzina con batteria decisamente a terra.
ciao, permettimi una domanda: a cosa serve lasciare l'auto in Ready?
 

Sutton

TCI Advanced Member
Registrato
2 Ottobre 2019
Messaggi
130
Piaciuto
26
Età
31
Località
Ap
ciao, permettimi una domanda: a cosa serve lasciare l'auto in Ready?
Lasciare l'auto in ready su P equivale a lasciare l'auto accesa col freno a mano, quindi la batteria ibrida inizia a ricaricare la batteria 12v . È consigliabile lasciarla all'aperto o dove circoli aria poiché probabilmente in mezz'ora un paio di cicli di accensione del termico avverranno sicuramente.
 

franzz

TCI Member
Registrato
11 Novembre 2020
Messaggi
23
Piaciuto
0
Località
FVG, Italy
dubito che la batteria ibrida ricarichi quella a 12V: ho tenuto il quadro acceso per 40 minuti, giocherellando con un dispositivo OBD; era accesa anche la radio, oltre al dispositivo e i fari per una parte del tempo. Alla fine, mi si era scaricata la batteria da 12V (47Ah) della Corolla TS 1.8 . Dopo aver fatto ripartire l'auto con i cavi, ho notato che la batteria ibrida era ancora a due terzi di carica, cioè a livello normale. Siccome non penso che la batteria sia difettosa, perché l'auto è nuova e parte sempre subito, ne deduco che l'ibrida non carichi quella da 12V.
 

alecs_9

TCI Advanced Member
Registrato
18 Ottobre 2019
Messaggi
564
Piaciuto
91
Età
40
Località
Pavia
dubito che la batteria ibrida ricarichi quella a 12V: ho tenuto il quadro acceso per 40 minuti, giocherellando con un dispositivo OBD; era accesa anche la radio, oltre al dispositivo e i fari per una parte del tempo. Alla fine, mi si era scaricata la batteria da 12V (47Ah) della Corolla TS 1.8 . Dopo aver fatto ripartire l'auto con i cavi, ho notato che la batteria ibrida era ancora a due terzi di carica, cioè a livello normale. Siccome non penso che la batteria sia difettosa, perché l'auto è nuova e parte sempre subito, ne deduco che l'ibrida non carichi quella da 12V.
Devi avere il sistema in ready, non il quadro acceso altrimenti il sistema ibrido è staccato! Quando è in ready è la batteria ibrida a caricare quella ausiliaria a 12V.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

_Gus_

TCI Newbe
Registrato
28 Agosto 2020
Messaggi
4
Piaciuto
5
Età
71
Località
Milano
Grazie a entrambi! @alecs_9, avevo visto anche io quel modello in effetti; il problema è che tutti quegli apparecchi, da quanto vedo dalle foto, hanno i cavi delle pinze molto corti; nel cofano c'è solo l'attacco per il positivo, e da quanto ho visto osservando all'opera l'uomo del carro attrezzi, il miglior punto a massa per attaccare il negativo è sull'aggancio del motore, che è più o meno a un metro di distanza, per cui la pinza non ci arriverebbe. L'alternativa sarebbe attaccarsi direttamente alla batteria, che però è nel portabagagli, e strisciarci dentro a batteria morta potrebbe essere complicato...
Io ho preso un avviatore della TrekPow, dopo che l'auto non si accendeva più, e non vado più in giro senza.
L'ho testato sulla Corolla e su una Fiat Bravo con piena soddisfazione.

Riguardo la lunghezza dei cavi sulla Corolla sono un po' al pelo, ma si utilizza senza problemi come puoi vedere dalla foto.

_210409_114552_588.jpg

_210409_114603_498.jpg
 

FurioGR

TCI Junior Member
Registrato
8 Marzo 2021
Messaggi
17
Piaciuto
4
Età
61
Località
ACQUI TERME
I cavi corti sono una pecurialità degli avviatori, in quanto un cavo lungo assorbirebbe troppa potenza, ma sono comunque sufficienti.
E' bene verificare sui libretti di istruzioni che su alcune auto, in genere dotate di batterie al gel, il morsetto del negativo non va fissato anch'esso sulla batteria, ma su un apposita staffetta metallica posta sempre nelle vicinanze della batteria e a diretto contatto della scocca della macchina.
 

MichaelKnight

TCI Advanced Member
Registrato
9 Settembre 2006
Messaggi
177
Piaciuto
23
Località
Milano
é sufficiente una piccola batteria da moto da 10 euro per avviare le Toyota ibride. Non avendo motorino di avviamento, non assorbe granchè all'accensione, serve solo a dare corrente ai relè del sistema ibrido. Una volta in Ready, pensa a fare tutto l'inverter e la batteria HV.

testato personalmente.
 

Quasar31

TCI Advanced Member
Registrato
12 Febbraio 2021
Messaggi
144
Piaciuto
51
Località
Milano
Si ma non è mai buona cosa mettere in parallelo una batteria buona ad una scarica, visto che non c'è nessun controllo della corrente che passa dalla batteria carica a quella scarica. Se quella scarica è decisamente scarica potrebbe assorbire molta corrente. I booster di solito hanno dei limitatori per evitare questi fenomeni.
 
Ultima modifica:

apeschi

TCI Advanced Member
Registrato
25 Ottobre 2019
Messaggi
358
Piaciuto
141
Età
60
Località
Milano
Devi avere il sistema in ready, non il quadro acceso altrimenti il sistema ibrido è staccato! Quando è in ready è la batteria ibrida a caricare quella ausiliaria a 12V.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
:thumbsup: :thumbsup:

Infatti, anche nelle istruzioni relative ad installazione di aggiornamenti (mappe, patch navigatore per chi lo ha, oppure patch sistema audio, o il retrofit dell'apple car play o android auto), e' scritto chiaramente nelle istruzioni dei vari files scaricati dal sito Toyota, di lasciare l'auto in ready (in modo che il motore termico all'occorrenza possa partire e non ci siano cali di tensione imprevisti) e raccomandano di NON lasciare il quadro acceso senza che l'auto sia in Ready, altrimenti si potrebbero fare danni durante le varie installazioni proprio a causa dello scaricamento della batteria. Per questo gli interventi vanno sempre fatti o all'aperto o in ambiente ventilato (o in officina), perche' l'auto deve stare sempre in ready con il motore termico che possa ripartire quando serva (con emissione di sostanze nocive).
 

HellGate

TCI Advanced Member
Registrato
5 Maggio 2019
Messaggi
103
Piaciuto
22
Età
40
Località
Trieste
Io ho preso un avviatore della TrekPow, dopo che l'auto non si accendeva più, e non vado più in giro senza.
L'ho testato sulla Corolla e su una Fiat Bravo con piena soddisfazione.

Riguardo la lunghezza dei cavi sulla Corolla sono un po' al pelo, ma si utilizza senza problemi come puoi vedere dalla foto.
Grazie, interessante!
L'uomo del carro attrezzi aveva provato a collegare il negativo esattamente dove l'hai collegato tu, però stranamente al primo tentativo non è andato correttamente a massa. Poi ha spostato il cavo attaccandolo sulla staffa metallica vicino al motore e ha funzionato tutto correttamente.
Alla fine nel dubbio ho comprato un booster di quelli "semi professionali" coi cavi avvolgibili... Mi occupa un po' di spazio in più ma dovrei essere tranquillo.
 

LC74

TCI Advanced Member
Registrato
21 Luglio 2019
Messaggi
415
Piaciuto
144
Età
47
Località
Bari
Ciao,

Oggi, per la seconda volta in due anni, mi è toccato chiamare il carro attrezzi per mettere in moto la macchina perché la batteria era morta. L'anno scorso la cosa era un po' più giustificata: l'auto causa lockdown totale era rimasta ferma un mese e mezzo, e il concessionario all'epoca aveva dato la colpa alla scatola nera che ho installato per l'assicurazione, unita alla batteria piccola (perché a suo dire i motori ibridi non hanno bisogno di grande spunto per andare in moto).
Quest'anno, invece, almeno un paio di volte in marzo l'avevo mossa (20 km alla volta, non granché), l'ultima volta lo scorso venerdì, per cui sono rimasto molto sorpreso, e abbastanza deluso, nel restare nuovamente a piedi questa mattina.

Premesso questo, direi che vista l'esperienza è opportuno che io mi doti di avviatore portatile, in maniera che in caso di future sfighe sia in grado di ripartire autonomamente. Qualcuno di voi ha qualche esperienza in merito e/o suggerimenti (anche di modelli specifici) da darmi? Su Amazon si trova qualsiasi cosa, a partire dai 20 euro per arrivare ai 300... Non ho intenzione di dissanguarmi per una cosa simile (piuttosto chiamo di nuovo il carro), ma la mia scuola di pensiero è "spendere bene, spendere una volta sola", per cui se vale la pena cacciare qualche euro in più preferisco farlo subito, pur di andare sul sicuro; purtroppo però sono ignorante come una scimmia su queste cose, per cui qualsiasi dritta è bene accetta.

Grazie a tutti, buona serata!
Strano. La mia è ferma da marzo 2020 e l'avrò usata non più di 4-5 volte da allora (di cui una per fare un tagliando assolutamente inutile) e la batteria servizi non ha mai ceduto. Preciso che non ho 'scatole nere' o altro tipo di antifurto/localizzatore, e che ho disattivato lo SmartEntry (accesso keyless) praticamente da subito.
 
Alto