Problema consumo olio yaris 1000 del 2007 (benzina)

manhaus71

TCI Advanced Member
Registrato
23 Giugno 2019
Messaggi
215
Piaciuto
160
Età
50
Località
Castelnuovo Magra (SP)
A mio parere il 10w40 era un olio "lecito"per la 107, purchè fosse un olio con specifica minima API SL o SM.
Posto nuovamente la pagina del libretto relativa all'olio motore della Yaris 2007, che penso sia equivalente alla Peugeot 107 con lo stesso motore.
Essendo indicati il 5w30 (gradazione consigliata), il 10w30, 1l 15w40 e il 20w50, ritengo che fosse ammesso anche il 10w40 che si colloca in mezzo a queste gradazioni, purchè rispetti le specifiche minime di qualità.

io come ho scritto nei numerosi post precedenti, sto utilizzando il 5w40 API SN, appunto una gradazione che all'epoca non esisteva ma ora c'è, rientra nei range di viscosità suggeriti e supera le specifiche di qualità. Quindi è uno di quei casi in cui (sempre IMHO) è possibile fare un upgrade degli olii suggeriti a libretto, trattandosi di prodotto nuovo che rientra comunque nelle specifiche.
Lo 0W20 è troppo fluido... è vero che anche questo è un olio nuovo, ma esce fuori dal range di viscosità suggerite... quindi a mio parere dal 2008/2009 in avanti è possibile che in Toyota abbiano stretto le tolleranze sul 1KR-FE.

Anche il 10w60 non eisiteva, ma visto che il motore di tommasov ha fatto moltissimi km, è lecito pensare a misure "drastiche"per contenere il consumo d'olio... un pò come quando nei vecchi motori FIAT usurati che cosumavano olio si passava all'HPX.
IMG_20191003_0001.jpg
 
Ultima modifica:

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Se la gradazione da preferire è 5w30 e tu metti un 10w40 (sicuramente lecita come gradazione) stai favorendo usura ad ogni avvio a freddo e incrostazione delle fasce elastiche.
Sulla mia 2010 c'è lo 0w20 da preferito ed il 20w50 come olio tollerato. Ma solo perché previsto non vuol dire che sia un bene usarlo senza necessità reale (e spero mai nel mio caso).
Il nostro nuovo amico è arrivato a 250k km con 10w40 perché magari ha tagliandi regolari ed anticipati in autonomia e perché magari fa poca città (quindi pochi avvii con olio che va in temperatura) ma ci scommetto che se avesse usato l'olio preferito oggi la sua auto avrebbe consumo di olio trascurabile IMHO.
 

manhaus71

TCI Advanced Member
Registrato
23 Giugno 2019
Messaggi
215
Piaciuto
160
Età
50
Località
Castelnuovo Magra (SP)
Certo, tutto vero, infatti il libretto mette giustamente in relazione la scelta della gradazione dell'olio con temperature della zona in cui abitiamo.
Ora il ns. amico è di Massa Carrara ( :eek: guarda caso esattamente dove vivo io... essendo SP-MS due province adiacenti:biggrin:), e vi posso garantire che qui a livello del mare (quindi non sulle montagne retrostanti Alpi Apuane Appennino ecc...) le temperature anche in pieno inverno raramente scendono qualche grado sotto lo zero. Rarissiumamente ho visto un -4 o -5 nel termometro la mattina.
Va da se quindi che osservando il grafico sopra si potrebbe usare senza problemi anche il 20W50. Se uso un 10W40 parto da -18... e chi li ha mai visti qui???
E`chiaro che se invece vivo sulle Alpi dove i -18 sono la regola in inverno... dovrò necessariamente stare su un 5w-....:wink:
 

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Eh no. Allora parliamo da tanto di olio e non ci siamo mai capiti.
L'olio più sottile possibile serve ad entrare subito in circolo anche se l'auto vive in un luogo dove ci sono 40 gradi. Solo che dove ci sono 40 gradi di puoi permettere un 5w o un 10w perché quella temperatura ti salva il c ad ogni avvio a freddo e poi nell'uso a temperatura. la logica di utilizzo degli 0w e 5w è che entrano subito in circolo, si infilano nei passaggi più stretti quali le fasce raschia olio particolari del nostro motore sfavorendo il bloccaggio con tutto sullo che ne consegue. Per cui non sono d'accordo con te con il discorso temperature ambientali. Ci va l'olio più sottile possibile nel rispetto delle rosicate tolleranze fra le parti e dei passaggi olio molto sottili e non in base alla temperatura ambientale.
con gli anni ed i km poi valuti se salire si gradazione.
 

manhaus71

TCI Advanced Member
Registrato
23 Giugno 2019
Messaggi
215
Piaciuto
160
Età
50
Località
Castelnuovo Magra (SP)
Tu fai considerazioni sul comportamento a freddo ma non su quello a caldo.
Quello che dici vale per gli olii "moderni"... dove grazie agli additivi la viscosità dell'olio è stabilizzata alle temperature molto elevate.
io stavo solo dicendo che tommasov non ha sbagliato nell'utilizzare il 10w40 (se di qualità).
E lo dimostra il fatto che a 240k il motore consuma ancora "solo" 1 etto ogni 1000 km... praticamente la metà di quello che consumava la mia Yaris (nella quale ho sempre messo 5W30 sintetico) prima del tagliando miracoloso.
 

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Allora chiedo scusa perché ho frainteso. Avevo letto 1 litro ogni 1000km. Resto comunque della mia opinione perché già nel 2007 gli oli 5w30 erano già di alta qualità e ben resistenti alle temperature alte.
Ferno restando che il mio discorso verteva sul consumo suo, pensavo 1L ogni 1000. Che è previsto da manuale per parlarsi il c da parte del produttore ma sarebbe già un consumo drammatici favorito dalla sua scelta.
Un etto ogni 1000 è tutto un altro discorso, chiedo scusa.
 

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Una cosa certa è che finisce combusto visto il classico fumo blu, anche se solo tirando la macchina e dovrei essere al punto come segnato sul libretto illustrativo della macchina 1L ogni 1000km.
Devo dire che è stata una cosa molto graduale, ormai ho imparato a conviverci, non mi sento a questo punto di far mettere mano al motore ormai quattordicenne, visto i costi elevati, e l'incognita dell'intervento.
Ho controllato e si parla di consumo drammaticamente elevato di olio con tanto di fumo blu, quindi non un trafilamento da 1L ogni 10k km.
Questo è accaduto oggettivamente per aver usato 10w40 in luogo di olio preferito da manuale.
La valvola pcv, l'olio sottile cambiato ogni 8k e gli eventuali flush vanno tutti a parare lì. Le fasce raschia olio che si bloccano. Quindi temo di aver ragione io purtroppo. 14 anni di 10w40 hanno fatto danni. Facendo flush aggressivi, mettendo un additivo per nutrire i para olio e poi a motore ben pulito cambiare valvola pcv potrebbero dare risultati importanti a costi irrisori.

Occhio al discorso della temperatura ambientale.
È altamente fuorviante. Il 5w30 API SN ACEA C2 (che ho poi scoperto venga usato in luogo dell 0w20 di prima installazione grazie ad un meccanico Toyota ) va usato anche con 40 gradi e deve essere di buona qualità perché la resistenza al calore ed al taglio nonché il potere pulente degli dipende molto dalla qualità dell'olio usato data dagli additivi aggiunti (che non sempre va di pari passo con la marca).

Io uso il 5w40 API SN ACEA C3 castrol magnatec per i motivi che sapete per cui non mi dilungo.

La mia ricetta è 1)flush aggressivi 2)additivi per nutrire i gommini guida valvole 3) tagliando ogni 8k km/anno con olio 5w30 API SN ACEA C2 (o il più sottile previsto da manuale del 2007) 4) sostituzione valvola pcv.
Ed a futura memoria non andate dietro al vecchio sapere che faceva scegliere olio in base alla temperatura ambientale, usate l'olio preferito nella gradazione e specifica richiesta dalla casa.
14 anni e 240k km sono un miracolo con il 10w40 su questo motore.
 
Ultima modifica:

manhaus71

TCI Advanced Member
Registrato
23 Giugno 2019
Messaggi
215
Piaciuto
160
Età
50
Località
Castelnuovo Magra (SP)
Questo è accaduto oggettivamente per aver usato 10w40 in luogo di olio preferito da manuale.
Il problema del 10w40, soprattutto dei vecchi 10w40, è la qualità, non di per se la gradazione che sarebbe tollerata dal motore.
Mediamente si tratta di minerali o semisintetici di bassa qualità.
Esistono anche dei 10w40 sintetici 100%, quindi di qualità, ma le case produttrici sembra abbiano puntato ad eliminare questa gradazione a favore del 5w 30 e del 5w 40 sintetici.
Questo perchè negli ultimi 10 anni è cambiata proprio la filosofia di produzione e di selezione degli olii lubrificanti.

Non è detto che il consumo smisurato a 240k km sia dovuto al tipo d'olio usato... ma dalla frequenza dei tagliandi e da altre manutenzioni. Immagina ad esempio che, come accaduto a noi, la PCV o, peggio, le fasce raschiaolio abbiano iniziato a bloccarsi intorno ai 100k km... hai voglia di usare il 5w 30 o lo 0w 20... se non prendi provvedimenti e non trovi il modo di sbloccare, il motore va sempre peggio e accade quello che si diceva qualche pagina fa... fasce bloccate, usura abnorme dei cilindri e tutto quel che ne consegue.
 

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Sicuramente, ma sapendo quello che sappiamo noi adesso usare olio sottile avrebbe prevenuto l'intasamento a patto di fare tagliandi regolari. I 10w40 semi sintetici sono vecchi, sintetici non vale la pena perché oggi come oggi il 5w40 che uso io è difatti un olio incredibilmente doppio per i motori già del 2010. de pompa supporti il 10w40 non ci pove, ma che non abbia contribuito significativamente a creare il problema non ci giurerei. Io scommetterei tutto il contrario.
 
Registrato
30 Luglio 2021
Messaggi
3
Piaciuto
4
Età
32
Località
Massa Carrara
Buongiorno, oggi farò il flush con il sintoflon fase 1. Vediamo come va. Poi farò il tagliando con il 5w30 come mi avete consigliato. Il total syntetic plus 5w30 va bene?

@manhaus71 grazie! Ne ho passate tante con questa macchina, fortunatamente cose positive.
 

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Se devi tenerlo poco in coppa non badare alla marca. Se puoi uno shell helix 5w30 API SN ACEA C2 che è additivata per pulire. Sennò un olio qualsiasi in specifica che aria 2k km per lavare e scolare a caldo. Così fai doppio flush.
 

AK47

TCI Junior Member
Registrato
25 Novembre 2013
Messaggi
6
Piaciuto
2
Località
Termini Imerese
Ho controllato e si parla di consumo drammaticamente elevato di olio con tanto di fumo blu, quindi non un trafilamento da 1L ogni 10k km.
Questo è accaduto oggettivamente per aver usato 10w40 in luogo di olio preferito da manuale.
La valvola pcv, l'olio sottile cambiato ogni 8k e gli eventuali flush vanno tutti a parare lì. Le fasce raschia olio che si bloccano. Quindi temo di aver ragione io purtroppo. 14 anni di 10w40 hanno fatto danni. Facendo flush aggressivi, mettendo un additivo per nutrire i para olio e poi a motore ben pulito cambiare valvola pcv potrebbero dare risultati importanti a costi irrisori.

Occhio al discorso della temperatura ambientale.
È altamente fuorviante. Il 5w30 API SN ACEA C2 (che ho poi scoperto venga usato in luogo dell 0w20 di prima installazione grazie ad un meccanico Toyota ) va usato anche con 40 gradi e deve essere di buona qualità perché la resistenza al calore ed al taglio nonché il potere pulente degli dipende molto dalla qualità dell'olio usato data dagli additivi aggiunti (che non sempre va di pari passo con la marca).

Io uso il 5w40 API SN ACEA C3 castrol magnatec per i motivi che sapete per cui non mi dilungo.

La mia ricetta è 1)flush aggressivi 2)additivi per nutrire i gommini guida valvole 3) tagliando ogni 8k km/anno con olio 5w30 API SN ACEA C2 (o il più sottile previsto da manuale del 2007) 4) sostituzione valvola pcv.
Ed a futura memoria non andate dietro al vecchio sapere che faceva scegliere olio in base alla temperatura ambientale, usate l'olio preferito nella gradazione e specifica richiesta dalla casa.
14 anni e 240k km sono un miracolo con il 10w40 su questo motore.
quindi nella mia yaris 1000 di fine 2007 (comprata usata a 50.000 km e da sempre golosa di olio...anche se fumo blu non ne fa ma ne fa molto bianco quando faccio retromarcia in salita - dove abito io è tutto sali e scendi) posso provare a seguire questo percorso, che flush e che additivi mi consigli???
 

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Guarda ti dico che questa estate in meno di 10 giorni ho fatto più di 4k km.
Dopo la prima tratta di 600km il livello olio è calato perché ha buttato via tutta l'umidità che era in giro accumulata facendo tanta città. Dopo di che ho raboccato ed i consumi di olio sono stato gestibili. Sempre nell'ordine del litro ogni 8k(intervallo di tegliando raccomandato). Le fasce elastiche si saranno sbloccate, la valvola pcv ha fatto il resto, fatto sta che io ho avuto dei risultati.
 

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Guarda ti dico che questa estate in meno di 10 giorni ho fatto più di 4k km.
Dopo la prima tratta di 600km il livello olio è calato perché ha buttato via tutta l'umidità che era in giro accumulata facendo tanta città. Dopo di che ho raboccato ed i consumi di olio sono stato gestibili. Sempre nell'ordine del litro ogni 8k(intervallo di tegliando raccomandato). Le fasce elastiche si saranno sbloccate, la valvola pcv ha fatto il resto, fatto sta che i consumi di olio sono molto migliorati ad un livello molto più gestibile.
 

AK47

TCI Junior Member
Registrato
25 Novembre 2013
Messaggi
6
Piaciuto
2
Località
Termini Imerese
proverò, grazie a tutti per le info, il mio problema a questo punto credo sia proprio il tipo di utilizzo del mezzo, al 99% cittadino con 6/7 km di percorrenza al massimo ogni giorno (purtroppo abito in una cittadina piena di salite e discese ripidissime altrimenti camminerei in bicicletta). Spero comunque di migliorare un po' la situazione...
Che prodotti mi consigliate per il flush e per ammorbidire i gommini guida della valvole??
 

TopGun

TCI Advanced Member
Registrato
27 Ottobre 2011
Messaggi
765
Piaciuto
199
Località
japland
Vai per gradi. Comincia con il cambiare olio ogni 5k e poi max ogni 8k e mai oltre l'anno. Magari se ti fai i tagliandi da solo prendi un olio economico, fai un centinaio di km di extraurbano a tavoletta (rispettando il codice) e scoli subito, poi fai i cambi ravvicinati ogni 5k e poi ogni 8k così vedi che risultati hai. Se i risultati sono buoni ed il colore dell'olio vecchio comincia ad essere buono cambia pure la valvola pcv. Facci sapere.
Il flush è aggressivo e va fatto, secondo me, come ultima spiaggia.
 

ruzzino

TCI Advanced Member
Registrato
15 Agosto 2008
Messaggi
660
Piaciuto
108
Località
Versilia
proverò, grazie a tutti per le info, il mio problema a questo punto credo sia proprio il tipo di utilizzo del mezzo, al 99% cittadino con 6/7 km di percorrenza al massimo ogni giorno (purtroppo abito in una cittadina piena di salite e discese ripidissime altrimenti camminerei in bicicletta). Spero comunque di migliorare un po' la situazione...
Che prodotti mi consigliate per il flush e per ammorbidire i gommini guida della valvole??
un bel motorino, ecco la soluzione, a Termini Imerese avete il clima bello tutto l'anno..:wink:
 

manhaus71

TCI Advanced Member
Registrato
23 Giugno 2019
Messaggi
215
Piaciuto
160
Età
50
Località
Castelnuovo Magra (SP)
Ciao AK47, aggiungerei di eseguire un'operazione molto semplice: controllare e ripulire la valvola PCV ovvero la valvola di sfiato del carter motore che col tempo tende a bloccarsi cosicché la pressione dentro il basamento motore aumenta spingendo l'olio in camera di combustione, favorendone quindi il consumo.
Se leggi le pagine indietro vedrai come è fatta questa valvola e dove si trova.. Smontarla è molto semplice.
 
Alto