[Richiami] - Catena distribuzione motore 1WW 1.6 diesel by BMW

Maxpez74

TCI Junior Member
Registrato
5 Dicembre 2018
Messaggi
6
Piaciuto
1
Età
44
Località
Rivarolo Canavese
#81
Questo non avendo il numero di telaio sottomano non posso saperlo....
Comunque, mi pare che i problemi siano esposti da molti con acquisto auto oltre 2015 indi percui il problema c'era e non è stato risolto con revisioni successive al progetto.
 

Maxpez74

TCI Junior Member
Registrato
5 Dicembre 2018
Messaggi
6
Piaciuto
1
Età
44
Località
Rivarolo Canavese
#82
Comunque non capisco in nesso di come uno utilizzi l'auto....
Start & stop, cambi di guida o quant'altro, se dimensionata correttamente non dovrebbe avere problemi di questo genere.
Posso supporre che sia stato fatto un dimensionamento in base alla durata.....
 
Registrato
18 Ottobre 2017
Messaggi
97
Piaciuto
5
Località
Milano-Francoforte
#83
Pare che il problema sia l'inclinazione (quindi la relativa pressione) con cui la catena arriva sul tenditore, provocandone l'usura prematura, nelle varie revisioni hanno sostituito forma e materiali del tendi catena a quanto pare senzaottenere importanti benefici...

credo e questa è una mia idea, che non abbiano voluto ridisegnare il basamento, per via delle note problematiche ambientali dei motori diesel, quindi fine investimenti...
 
Registrato
24 Aprile 2015
Messaggi
20
Piaciuto
1
Località
gravina in puglia
#85
Comunque non capisco in nesso di come uno utilizzi l'auto....
Start & stop, cambi di guida o quant'altro, se dimensionata correttamente non dovrebbe avere problemi di questo genere.
Posso supporre che sia stato fatto un dimensionamento in base alla durata.....
Premesso che parliamo di un motore delicato, ed in base a quanto scritto dalla stessa toyota nell'opuscolo allegato alla lettera di richiamo, le modalità di utilizzo dell'auto sono determinanti per l'usura sia di catena che di puleggia.
Sembreberbbe (dato attinto da forum BMW) che il frequente uso del condizionatore, solleciterebbe la puleggia "incriminata".
 

Maxpez74

TCI Junior Member
Registrato
5 Dicembre 2018
Messaggi
6
Piaciuto
1
Età
44
Località
Rivarolo Canavese
#86
Probabilmente il mio allora è un caso totalmente anomalo poiché, seppur facendo parecchi km, utilizzo raramente il condizionatore perché soffro parecchio l'aria condizionata. Sarà la turbolenza che creo aprendo il finestrino......
 

salvo74

TCI Junior Member
Registrato
6 Aprile 2014
Messaggi
13
Piaciuto
2
Località
POAZZALLO(RG)
#88
Il motore è un moto ciclico, l'alternatore no, Pertanto non andranno mai d'accordo, se non li separi tra di loro. Mi spiego meglio: se andiamo ad analizzare istante per istante il motore malgrado avendo il rilascio di energia da parte del volano, ha continue accelerazione e decelerazione tra una fase attiva e l'altra che si traduce in vibrazioni. Se ha questo continuo pendolino aggiungo una massa in rotazione come lo sono gli alternatori odierni che sviluppano più o meno 150 Ah si avranno dei continui strappi e cioè nell'attimo in cui il motore rallenta, l'alternatore tende a conservare la sua energia dovuta alla sua massa e tende a tirare la cinghia che a sua volta grava sul tendicinghia e di conseguenza sulla puleggia e poi sull'albero a gomiti e così via. La sessa cosa avviene se traino una macchina con un cavo rigido e avendo degli scossoni al momento che questa vada in forza, ma se aggiungo una molla o parastrappi non riceverò i suddetti scossoni che possono portare al collasso della struttura. Per questo la "Ina" nel 1990 ha inventato il dispositivo a ruota libera alternatore che permette di far girare quest'ultimo liberamente anche ad una velocità maggiore di quella trasmessa dal motore. Da quando l'ho istallata, non ho più visto il tendicinghia oscillare, annullando vibrazioni e rumori inutili. Sulle vetture BMW sono state installate sin dall'origine e solamente una determinata tiratura di queste non erano dotate, ma riconosciute ed aggiunte successivamente a causa di continue e precoci rotture delle puleggie albero a gomiti. Il nostro motore è l'N47 e pur essendo uguale in pregi e difetti, proviene dalle mini countryman e non so per quale motivo sono sprovvisti della ruota libera alternatore (forse per questioni di spazio) e la cinghia che passa dalle 6 gole dei modelli bavaresi alle cinque di Mini e Toyota.
 
Registrato
17 Ottobre 2011
Messaggi
3,641
Piaciuto
36
Località
Foggia
#89
Numero 47 nella smorfia – ‘o Muorto (Il morto)
BY ADMIN / THURSDAY, 07 JULY 2016 / PUBLISHED IN NUMERO

Prima del più famoso “morto che parla” deve esserci un morto, ed eccolo qua, è il numero 47. Nella cultura popolare napoletana che ha creato le associazioni della smorfia, come abbiamo spesso ripetuto, si guardava alla quotidianità ed alle tappe fondamentali della vita umana. Di certo non una tappa allegra, di sicuro l’ultima, quella della morte è comunque una casella che ognuno di noi, si spera il più tardi possibile, dovrà incontrare. Per dare un calcio alla tristezza, per allontanarne il presagio, per cercare di trarre un po’ di gioia da un evento tanto nefasto, si può ricorrere a questo numero.
 
Alto